Connect with us

Sicilia

Colpo di coda dell’estate, Sicilia pronta a giornate da 35 gradi: ecco quando

Meteo pazzo: dalle bufere di pioggia al ritorno dell’estate: la Sicilia si prepara all'”Ottobrata” – I DETTAGLI

Published

on

Il maltempo che ha colpito la Sicilia nella giornata di ieri, e che continuerà anche oggi, sarebbe destinato ad esaurirsi a breve (LEGGI). Questa la speranza, ma la certezza dei meteorologi è che nella prossima settimana, la prima del mese di ottobre, ci sarà anche un “ritorno” dell’estate.

Un “colpo di coda” con l’Ottobrata sull’Italia. Si prevedono infatti giornate soleggiate e temperature oltre i 25-27°C. Il termine Ottobrata, spiega il sito www.iLMeteo.it, “deriva dalla tradizione romana di compiere delle belle scampagnate ad Ottobre ai Castelli, cioè sui Colli Albani. (👇 continua sotto 👇)
👉 Rimanete aggiornati, seguite TELEONEMAG su Facebook! (clicca qui 💪)

Il clima di Roma infatti regala ogni anno periodi caldi e soleggiati in questo mese che inizia oggi: quest’anno il bel tempo di inizio ottobre non sarà confinato entro le mura romane ma si estenderà a tutto il nostro Paese. Ottime notizie dopo una seconda metà di settembre drammatica dal punto di vista meteo”.

“A cavallo dell’Equinozio d’Autunno si sono infatti registrate ben 3 tempeste equinoziali, durante le quali lo scambio atmosferico tra aria fredda polare e aria calda subtropicale ha causato fenomeni violenti: ricordiamo la tragedia delle Marche, poi i nubifragi sul versante tirrenico laziale e al Nord-Est per non dimenticare la situazione eccezionale della Campania”.

Mattia Gussoni, meteorologo del sito www.ilmeteo.it, conferma dunque il ribaltone, da una seconda metà di settembre con frequenti piogge e temperature sotto la media, si passerà ad una settimana soleggiata e quasi estiva.

Prima di questa fase calda prestiamo però attenzione agli ultimi temporali, eredità e ricordo del brutto mese di Settembre: nelle prossime ore avremo ancora instabilità al Sud e su parte delle regioni centrali. Sono attesi rovesci su Sicilia settentrionale, Calabria, Campania, Basilicata e Puglia. Locali momenti instabili non sono esclusi anche su Lazio, Abruzzo e Molise fino all’Appennino settentrionale con una nuvolosità bassa fastidiosa tra Liguria di Levante ed Alta Toscana.

Insomma in questo weekend non mancheranno ancora degli acquazzoni e un po’ di nuvolosità specie intorno al Mar Ligure, sull’Appennino settentrionale, sulle Alpi di confine ed in Valle d’Aosta; ma certamente con la prossima settimana ricorderemo questa evidenza meteo: come esiste il Colpo di coda dell’Inverno esiste anche il Colpo di coda dell’Estate, dicono gli esperti. Dai 34°C di Siracusa ai 30°C di Bolzano tutta l’Italia vivrà il ritorno dell’Estate 2022, con una situazione di alta pressione che ci accompagnerà almeno per una settimana.

Le previsioni:

Oggi, sabato 1. Al nord: migliora salvo nubi in Liguria e Valle d’Aosta. Al centro: ultimi piovaschi sulle tirreniche. Al sud: ancora instabile con rovesci sparsi.

Domenica 2. Al nord: bel tempo salvo nubi in Valle d’Aosta e Liguria di Levante. Al centro: bel tempo salvo nubi sull’Alta Toscana. Al sud: migliora ovunque.

Lunedì 3. Al nord: bel tempo e caldo. Al centro: bel tempo e caldo. Al sud: bel tempo e caldo Tendenza. Tempo soleggiato quasi ovunque con aumento delle temperature massime fino a 25-27°C ed oltre, picchi che arriverebbero fino a 35°C all’estremo Sud.
📢 Rimanete aggiornati, seguite TELEONEMAG su Facebook! (clicca qui 💪)
📽 GUARDA TUTTI I VIDEO
🔴 LEGGI ANCHE:
“Mai visto nulla di simile”: maltempo, paura sulla Palermo-Agrigento, bus si ribalta
Spinge il nipote di 3 anni in acqua, ora è in gravi condizioni: “Faceva troppi capricci”
Terremoto Messico, lo scioccante “effetto onde” sul grattacielo – il VIDEO
Piromane appicca incendio, ma il drone riprende tutto: inchiodato – VIDEO
Prova del tradimento durante le nozze: lui si vendica e lascia la moglie – VIDEO
Atterraggio da brividi, Airbus sfiora le persone in spiaggia – il VIDEO

Cronaca

Corre a 270 chilometri orari nel Siracusano, e pubblica video sui social

L’incredibile “impresa” sulle strade della Sicilia: va a 270 chilometri orari, e intanto pubblica video sui social. I dettagli

L’articolo Corre a 270 chilometri orari nel Siracusano, e pubblica video sui social proviene da TeleOne.

Published

on

Un’impresa pazza, quella di guidare a 270 chilometri orari ad Avola, nella provincia di Siracusa. Si tratta di quanto fatto da un uomo, un quarantenne, che è stato però “beccato”.

A sorprenderlo, gli agenti della polizia municipale, che lo hanno multato e gli hanno anche ritirato la patente per un anno. Il quarantenne era a bordo della Maserati, ed ha compiuto la folle corsa sulla autostrada A18, nel tratto compreso tra lo svincolo di Siracusa e quello di Avola.

Non solo l’uomo ha superato i limiti di velocità in un tratto dove la velocità massima è di 80 chilometri orari, ma ha poi postato il suo comportamento filmando ripetutamente tachimetro, strada e pubblicando il video sui canali social.

💪 SIAMO ANCHE SU GOOGLE NEWS! Seguici cliccando QUI! 🖋

Gli agenti della polizia stradale, attraverso la visione sui vari profili social, sono riusciti a identificare il quarantenne cui è stata notificata la multa da 850 euro ed è stato segnalato alla Prefettura per la revisione della patente di guida.

🖋 CONTINUA A LEGGERE su Teleone.it

🟢 LA “CARICA” DEI 400MILA: seguici su FACEBOOK! 📲

🎥 GUARDA TUTTI I VIDEO! – CLICCA QUI 📲

💪 I più cliccati negli ultimi giorni

(www.teleone.it)

Continue Reading

Cronaca

Accoltellato a Vittoria: le telecamere incastrano l’aggressore

L’uomo è ancora in ospedale in gravi condizioni. Le indagini

L’articolo Accoltellato a Vittoria: le telecamere incastrano l’aggressore proviene da TeleOne.

Published

on

I carabinieri hanno fermato l’uomo che nel pomeriggio di venerdì avrebbe colpito con numerose coltellate un giovane di Vittoria.

Nella cittadina in provincia di Ragusa la vittima, un ventinovenne, si trova ancora in ospedale in gravi condizioni. L’uomo fortunatamente, non sarebbe in pericolo di vita.

L’uomo che avrebbe colpito la vittima è stato sottoposto a fermo in indiziato di delitto e condotto in carcere a Ragusa in attesa della convalida del Gip.

Secondo quanto trapelato la lite sarebbe scoppiata fra i due nella zona di via Cavour, angolo via Firenze, nei pressi della scuola Vittoria Colonna. Il coltello non è stato trovato, ma grazie alle testimonianze di alcune persone presenti e le immagini delle telecamere di videosorveglianza è stato possibile risalire all’aggressore. (foto archivio)

(www.teleone.it)

Continue Reading

Cronaca

Santa Lucia “rivisitata” con un volto di colore: e scoppia la polemica

“Tanti cittadini che si sono sentiti offesi, una evidente mancanza di rispetto”: scoppia la polemica a Siracusa. Ecco cosa è successo

L’articolo Santa Lucia “rivisitata” con un volto di colore: e scoppia la polemica proviene da TeleOne.

Published

on

Un manifesto con l’immagine di Santa Lucia, con il volto sostituito con quelli di un’araba, una nigeriana, una bengalese e un’europea. Ed è subito tempo di polemiche, a Siracusa.

Succede fra la deputazione della Cappella di Santa Lucia ed il progetto MetaBorgata, nato per far rinascere il rione Borgata. Dopo la pubblicazione del manifesto, secondo la Deputazione della Cappella di Santa Lucia e la Basilica Santuario di Santa Lucia al Sepolcro quella che è stata portata avanti è stata “una scelta inopportuna“.

“Nel rispetto dell’iniziativa che siamo convinti voleva essere una provocazione non contro la Martire siracusana. Utilizzare un’immagine riconoscibile di Santa Lucia cambiando il volto non rispetta il sentimento di tanti cittadini che si sono sentiti offesi – hanno spiegato le associazioni – e turba il sentimento devozionale di tanti siracusani”.

“Se uno degli obiettivi di MetaBorgata è fare comunità – fanno sapere – sicuramente in questo caso si è persa un’occasione: non sono in discussione le motivazioni ma è evidente il mancato rispetto nei confronti di tanti devoti che alla vigilia della festa si sono sentiti smarriti di fronte all’immagine della loro Patrona impropriamente utilizzata”.

Come ha spiegato Viviana Cannizzo, che è coordinatrice del progetto MetaBorgata – finanziato dal ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali e dalla Regione Siciliana “abbiamo usato l’idea del miracolo come strategia umana e non divina per risolvere i problemi. La Borgata – sono le parole riportate dal quotidiano La Sicilia siamo noi, italiani, nigeriani, bangladesi o maghrebini, noi che abitiamo e viviamo questo quartiere e di questo quartiere vogliamo prenderci cura”.

Si chiama educazione civica, e immaginiamo che la nostra santa, che in molti invocano, ne sia paladina, e la desideri tanto quanto le persone che in lei si incarnano, così come ha insegnato Gesù Cristo ai suoi credenti attraverso il suo sacrificio, ovvero che anche gli uomini – ha sottolineato – possono fare miracoli prendendosi cura di ciò che amano, sia esso il loro quartiere, la loro famiglia, la loro terra”.

(www.teleone.it)

Continue Reading

Cronaca

Sicilia, arrivano i saldi: si parte il 5 gennaio, ecco tutte le date

Nel decreto firmato dall’assessore Tamajo individuate anche le date dei saldi estivi e delle vendite promozionali

L’articolo Sicilia, arrivano i saldi: si parte il 5 gennaio, ecco tutte le date proviene da TeleOne.

Published

on

Anche in Sicilia, come in tutta Italia, i saldi invernali inizieranno il 5 gennaio. Lo rende noto l’assessore regionale alle Attività produttive, Edy Tamajo, che ha firmato il decreto che indica le date dei saldi di fine stagione e delle vendite promozionali per gli anni 2024 e 2025. L’inizio e la durata del periodo di “sconti” è stato individuato in seguito alla riunione che si è tenuta la scorsa settimana nella sede dell’assessorato, alla presenza di sindacati e associazioni di categoria, fa sapere l’Assessore.

“Ho ascoltato i numerosi rappresentanti degli operatori siciliani – afferma l’esponente del governo Schifani – e la scelta di uniformarsi alle linee nazionali è stata condivisa. Diamo così respiro al mondo del commercio e siamo convinti che questo potrà consentire una ripresa dei consumi in un momento particolarmente difficile anche per questo comparto”.

La commissione Sviluppo economico della Conferenza delle Regioni, riunita il 21 novembre scorso, si legge in una nota, aveva accolto le richieste della maggior parte delle associazioni di categoria più rappresentative a livello nazionale, confermando come data di inizio dei saldi invernali venerdì 5 gennaio 2024 in tutto il Paese, cioè il primo giorno feriale antecedente l’Epifania, così come previsto nell’accordo relativo agli “Indirizzi unitari delle Regioni sull’individuazione della data di inizio delle vendite di fine stagione”, approvato il 24 marzo 2011.

💪 SIAMO ANCHE SU GOOGLE NEWS! Seguici cliccando QUI! 🖋

Nel decreto firmato dall’assessore Tamajo sono individuate anche le date dei saldi estivi e delle vendite promozionali. Saldi di fine stagione invernali: per il 2024, dal 5 gennaio al 15 marzo; per il 2025, dal 4 gennaio al 15 marzo.

Vendite promozionali: per il 2024, dal 16 marzo al 5 luglio e dal 16 settembre al 4 gennaio; per il 2025, dal 16 marzo al 4 di luglio e dal 16 settembre al 3 gennaio. Saldi di fine stagione estivi: per il 2024 dal 6 luglio al 15 settembre; per il 2025 dal 5 luglio al 15 settembre. (italpress)

🖋 CONTINUA A LEGGERE su Teleone.it

🟢 LA “CARICA” DEI 400MILA: seguici su FACEBOOK! 📲

🎥 GUARDA TUTTI I VIDEO! – CLICCA QUI 📲

💪 I più cliccati negli ultimi giorni

(www.teleone.it)

Continue Reading
Advertisement

I più cliccati