Connect with us

News e Focus

Omicidio Giulia Cecchettin, Filippo Turetta fermato in Germania

La latitanza si sarebbe conclusa dopo una settimana: il ragazzo sarebbe stato fermato nelle ultime ore

L’articolo Omicidio Giulia Cecchettin, Filippo Turetta fermato in Germania proviene da TeleOne.

Published

on

La fuga si è conclusa. Il giovane Filippo Turetta è stato arrestato in Germania. Il ragazzo è indagato per l’omicidio di Giulia Cecchettin. E’ stato rintracciato e fermato dopo quella che è stata una settimana di latitanza. Ieri la notizia sul ritrovamento del corpo della sua ex fidanzata, rinvenuto sulle sponde del lago Barcis, in provincia di Pordenone.

LEGGI: “L’amore vero non calpesta, non uccide”: il papà di Giulia Cecchettin e lo sfogo da brividi
LEGGI: Arriva la conferma: vicino al lago trovato il corpo di Giulia Cecchettin

Secondo quanto riportato, durante la sua fuga Filippo Turetta ha usato banconote con macchie di sangue per fare benzina in un distributore automatico. Si era fermato a fare rifornimento in un distributore automatico di Cortina. Il ragazzo è stato inquadrato, con la sua Punto nera, mentre introduceva denaro. La scoperta era stata fatta poi dal titolare della stazione di servizio. Tutti indizi che hanno permesso di ricostruire il percorso del 22enne, fino al fermo di oggi.

💪 SIAMO ANCHE SU GOOGLE NEWS! Seguici cliccando QUI! 🖋

🖋 CONTINUA A LEGGERE su Teleone.it

🟢 LA “CARICA” DEI 400MILA: seguici su FACEBOOK! 📲

🎥 GUARDA TUTTI I VIDEO! – CLICCA QUI 📲

💪 I più cliccati negli ultimi giorni

(www.teleone.it)

News e Focus

Lacrime nel Casertano, tragica notte di incidenti: morti 4 giovanissimi

E’ drammatico il bilancio di due incidenti che sono avvenuti nella notte nella provincia di Caserta

L’articolo Lacrime nel Casertano, tragica notte di incidenti: morti 4 giovanissimi proviene da TeleOne.

Published

on

Quattro giovanissime vite spezzate. E’ drammatico il bilancio di due incidenti che sono avvenuti nella notte nella provincia di Caserta.

Il più grave è stato quello che si è verificato nella via delle Dune a Villa Literno, dove due auto si sono scontrate. Nel caso, hanno perso la vita una ragazza di 20 anni e due ragazzi di 23 e 24 anni, mentre sono rimasti feriti gravemente altri tre giovani.

💪 SIAMO ANCHE SU GOOGLE NEWS! Seguici cliccando QUI! 🖋

Un altro 20enne ha perso la vita a Caserta, lungo la strada statale 7, nell’incidente che ha coinvolto la sua auto, che si sarebbe ribaltata più volte, sbalzandolo all’esterno del veicolo giù nella scarpata. Per recuperare il suo corpo senza vita sono intervenuti i vigili del fuoco, che hanno trovato uno dei passeggeri, il giovane di 20 anni, sbalzato fuori dal veicolo. Anche in questo caso il personale sanitario non ha potuto fare altro che constatarne il decesso.

🖋 CONTINUA A LEGGERE su Teleone.it

🟢 LA “CARICA” DEI 400MILA: seguici su FACEBOOK! 📲

🎥 GUARDA TUTTI I VIDEO! – CLICCA QUI 📲

💪 I più cliccati negli ultimi giorni

(www.teleone.it)

Continue Reading

News e Focus

Eruzione solare, si rischia la peggior tempesta geomagnetica degli ultimi 165 anni

Il nostro pianeta infatti potrebbe essere soggetto a nuove e più forti eruzioni solari fino al 2025: ecco cosa dicono gli esperti

L’articolo Eruzione solare, si rischia la peggior tempesta geomagnetica degli ultimi 165 anni proviene da TeleOne.

Published

on

La settimana scorsa la terra è riuscita a superare la forte tempesta solare annunciata dagli scienziati, ma l’allarme non è ancora del tutto rientrato. Il nostro pianeta infatti potrebbe essere soggetto a nuove e più forti eruzioni solari fino al 2025.

Si tratta di quanto affermano – attraverso il Daily mail – gli astrofisici. Jonathan McDowell, dell’università di Harvard, in particolare, sottolinea che il sole non è ancora arrivato al picco della sua attività che avviene ogni undici anni.

E il “massimo solare”, così come viene definito dagli esperti, sarà raggiunto dalla stella probabilmente nel luglio dell’anno prossimo. Il fenomeno sarà di gran lunga più grave di quello del weekend scorso, causa di interferenze satellitari e del blocco delle attrezzature per la semina in tutto il Midwest degli Stati Uniti e che a memoria della scienza era già uno scenario peggiore rispetto all’evento di Carington del 1859, quando le comunicazioni di tutto il mondo andarono in tilt, perché nato da una macchia solare più grande.

💪 SIAMO ANCHE SU GOOGLE NEWS! Seguici cliccando QUI! 🖋

In poche parole, il rischio per la terra è quello della peggior tempesta geomagnetica degli ultimi 165 anni. Per gli operatori satellitari non è un momento facile, perché già stressati a causa delle forti radiazioni solari che aumentano sempre più con l’avvicinarsi del Sole al suo picco di attività.

Il telescopio spaziale Hubble ad esempio è probabile che finirà la sua vita tra le stelle prima del previsto andando in caduta libera verso la Terra di circa 80 metri al giorno invece che 40 come prima del fenomeno atmosferico. Una precauzione che gli scienziati possono prendere è quello di spegnere alcune parti del satellite, ma è impossibile spegnerlo tutto e a causa di ciò in passato alcuni sono andati perduti.

Nel 1994 ad esempio, secondo un rapporto della NASA, un evento solare provocò guasti elettrici in tre satelliti molto costosi. Due vennero recuperati, il terzo andò perso. Al momento l’unico strumento a disposizione degli scienziati per predire con una certa probabilità la prossima tempesta solare è seguire il percorso delle macchie solari. Se rivolte verso la Terra è giusto iniziare a preoccuparsi. (foto teleone.it)

🖋 CONTINUA A LEGGERE su Teleone.it

🟢 LA “CARICA” DEI 400MILA: seguici su FACEBOOK! 📲

🎥 GUARDA TUTTI I VIDEO! – CLICCA QUI 📲

💪 I più cliccati negli ultimi giorni

(www.teleone.it)

Continue Reading

Cronaca

Un fulmine lo colpisce: muore un ragazzo di 17 anni in provincia di Bari

Era impegnato in attività di pascolo quando è giunto un violento temporale. Poi la potente scarica elettrica

L’articolo Un fulmine lo colpisce: muore un ragazzo di 17 anni in provincia di Bari proviene da TeleOne.

Published

on

Dramma nelle campagne di Santeramo in Colle, nel Barese. Un ragazzo di appena 17 anni, Giuseppe Cacciapaglia, ha perso la vita nel pomeriggio a causa di un fulmine, che lo ha colpito in pieno. E’ accaduto mentre il giovanissimo si trovava con il padre.

I due erano impegnati in attività di pascolo quando è stato sorpreso da un violento temporale. Poi è stato raggiunto dalla potente scarica elettrica che lo ha fatto cadere a terra. Come emerso dalle cronache locali, il ragazzo era riuscito a rialzarsi, ma poi è morto per arresto cardiocircolatorio.

LEGGI/GUARDA: Colpito da un fulmine durante partita di calcio: morte assurda a 35 anni – il VIDEO

Sul luogo della tragedia, oltre ai carabinieri, sono intervenuti i sanitari del 118 che hanno, tuttavia, soltanto potuto constatare il decesso del ragazzo.

💪 SIAMO ANCHE SU GOOGLE NEWS! Seguici cliccando QUI! 🖋

🖋 CONTINUA A LEGGERE su Teleone.it

🟢 LA “CARICA” DEI 400MILA: seguici su FACEBOOK! 📲

🎥 GUARDA TUTTI I VIDEO! – CLICCA QUI 📲

💪 I più cliccati negli ultimi giorni

(www.teleone.it)

Continue Reading

News e Focus

Mostra la pistola ad un’amica, sparo lo colpisce al cuore: poliziotto muore a 22 anni

Gli sforzi dei medici sono stati vani: sulla vicenda sono partiti gli accertamenti dei carabinieri di Pavia e Vigevano

L’articolo Mostra la pistola ad un’amica, sparo lo colpisce al cuore: poliziotto muore a 22 anni proviene da TeleOne.

Published

on

Ha perso la vita ad appena 22 anni Christian Rovida, l’agente di polizia di Mortara che venerdì pomeriggio era rimasto gravemente ferito. Era stato raggiunto, nella cittadina in provincia di Pavia, da un colpo partito dalla sua pistola.

Questa si trovava nelle mani di una sua amica. Tutto è accaduto all’interno di una villetta di Gropello Cairoli in Lomellina, come è stato riportato dai giornali locali.

Soccorso dopo l’incidente, il vigile è stato trasportato in ambulanza al Policlinico San Matteo di Pavia, per essere immediatamente sottoposto ad un intervento chirurgico.

💪 SIAMO ANCHE SU GOOGLE NEWS! Seguici cliccando QUI! 🖋

Il ragazzo era già in gravissime condizioni, e gli sforzi dei medici sono stati vani. Sulla vicenda sono partiti gli accertamenti dei carabinieri di Pavia e Vigevano. Così come è stato ricostruito, il ragazzo aveva mostrato la sua pistola d’ordinanza all’amica, ma mentre questa maneggiava l’arma, è partito un colpo che ha raggiunto Christian all’altezza del petto, raggiungendo il cuore.

🖋 CONTINUA A LEGGERE su Teleone.it

🟢 LA “CARICA” DEI 400MILA: seguici su FACEBOOK! 📲

🎥 GUARDA TUTTI I VIDEO! – CLICCA QUI 📲

💪 I più cliccati negli ultimi giorni

(www.teleone.it)

Continue Reading
Advertisement

I più cliccati