Connect with us

Sport

Palermo, notte da brividi al Barbera: Triestina ko, rosa avanti – VIDEO

Serata di grandi emozioni al Barbera, dove i rosa hanno pareggiato con la Triestina e passato il turno nei playoff per la serie B – VIDEO

Published

on

Sarà la Virtus Entella la squadra che sfiderà il Palermo nella gara dei quarti di finale dei playoff per la promozione.

Questo l’esito del sorteggio. La partita d’andata, a Chiavari, è in programma martedì prossimo, mentre il ritorno sabato 21 maggio. E ieri, serata di grandi emozioni al Renzo Barbera, dove i rosa hanno pareggiato con la Triestina – Il servizio MEDIANEWS – TELEONE

Sport

Palermo, ad Ascoli ci pensa Mancuso: i rosa fanno tris di vittorie consecutive

Il gol arriva a tempo scaduto: il neoarrivato sigla la prima rete in campionato con la maglia rosanero – La cronaca e le pagelle

L’articolo Palermo, ad Ascoli ci pensa Mancuso: i rosa fanno tris di vittorie consecutive proviene da TeleOne.

Published

on

Il Palermo passa ad Ascoli (0-1) con un gol in zona Cesarini di Mancuso. Mentre per i bianconeri è ancora notte fonda con poche idee soprattutto in attacco.

Viali lascia fuori Botteghin (mal di schiena) e si affida a Bayeye sulla fascia destra e Quaranta al centro. L’Ascoli parte bene con un tiro di Milanese all’11, ma poi al 15′ Viviano deve salvare da campione sul colpo di testa di Aurelio. Al 36′ Dionisi vede un fallo di rigore di Bayeye su Di Francesco ma poi va al Var e annulla il penalty.

Nella ripresa l’Ascoli prova a spezzare il ritmo del Palermo e al 7′ ci prova. Viali inserisce anche l’ex rosanero Nestorosvski e Caligara, ma l’Ascoli si rivede solo al 18′ con un tiro di Caligara di poco fuori dopo una deviazione della difesa ospite. Al 24′ si rivede il Palermo con una rasoiata di destro di Brunori che finisce di poco fuori.

Due minuti dopo un colpo di testa del neo entrato Mancuso spaventa Viviano. L’Ascoli si risveglia al 36′ quando Mateju salva in corner su una palla di Mendes destinata a Nestorovski, mentre al 37′ un bolide di Caligara finisce di poco fuori. Al 47′ passa il Palermo con Mancuso che trova la deviazione vincente sugli sviluppi del corner di Di Mariano.

ASCOLI (4-3-2-1): Viviano 6; Bayeye 6, Quaranta 6, Bellusci 5.5, Giovane 6; Gnahore 5.5 (48′ st Millico sv), Di Tacchio 6 (28′ st Masini sv), Milanese 6.5 (28′ st Falzerano sv); Manzari 5.5 (11′ st Caligara 5), Rodriguez 6 (11′ st Nestorosvki 6); Mendes 6.
In panchina: Barosi, Bolletta, Haveri, Kraja, D’Uffizi, Botteghin, Falasco.
Allenatore: Viali 6
PALERMO (4-3-3): Pigliacelli 6; Mateju 6, Lucioni 6, Ceccaroni 6, Aurelio 6 (20′ st Lund sv); Henderson 6 (20′ st Gomes sv), Stulac 6, Segre 6 (38′ st Coulibaly sv): Di Francesco 6 (20′ st Mancuso 7), Brunori 6 (37′ st Soleri sv), Di Mariano 6.
In panchina: Desplanches, Nespola, Jensen, Marconi, Nedelcearu, Vasic, Valente.
Allenatore Corini 6
ARBITRO: Dionisi di L’Aquila 5.5
RETE: 47′ st Mancuso
NOTE: pomeriggio soleggiato, terreno in buone condizioni. Spettatori 6.806 per un un incasso di 64.658,40 euro (abbonati 3.324 per euro 26.268,40, paganti 3.482 per euro 38.390). Ammoniti Aurelio, Viali, Coulibaly. Angoli 10-7 per il Palermo. Recupero 2′; 6′.

🖋 CONTINUA A LEGGERE su Teleone.it

🟢 LA “CARICA” DEI 400MILA: seguici su FACEBOOK! 📲

🎥 GUARDA TUTTI I VIDEO! – CLICCA QUI 📲

💪 I più cliccati negli ultimi giorni

(www.teleone.it)

Continue Reading

Sport

Rinaudo: “Il Palermo vuole la Serie A: serve unità fra società e tifosi” – VIDEO

Le parole del ds rosanero, che ha fatto un bilancio sul mercato appena concluso e sugli obiettivi della stagione appena iniziata

L’articolo Rinaudo: “Il Palermo vuole la Serie A: serve unità fra società e tifosi” – VIDEO proviene da TeleOne.

Published

on

Vogliamo essere competitivi per la Serie A sin dall’inizio. Il campionato è difficile e imprevedibile. Non siamo la favorita, in vantaggio ci sono le retrocesse. E poi ci saranno le sorprese”. Queste le parole del ds del Palermo, Leandro Rinaudo, che ha fatto un bilancio, attraverso il sito ufficiale del club rosanero, sul mercato appena concluso.

“Per vincere un campionato non bastono i nomi importanti, ma serve anche l’unità – ha spiegato – fra squadra, club e tifosi”. Ecco cosa ha detto Rinaudo: il video integrale:

[embedded content]

(www.teleone.it)

Continue Reading

News e Focus

Il bacio alla calciatrice Hermoso: pronta un’inchiesta per “aggressione sessuale”

Si parlerebbe anche di pressioni fatte alla calciatrice affinché parlasse in sua difesa dopo lo scandalo del bacio

L’articolo Il bacio alla calciatrice Hermoso: pronta un’inchiesta per “aggressione sessuale” proviene da TeleOne.

Published

on

Adesso si parla di “aggressione sessuale”. Nuovi aggiornamenti sul discusso caso Rubiales-Hermoso, per il quale la Procura spagnola ha chiesto a un giudice di aprire un’inchiesta.

Anche quella di “coercizione” è l’ipotesi nei confronti del presidente sospeso della Federcalcio iberica. Nel mirino della giustizia di Madrid l’episodio del bacio sulla bocca alla calciatrice Jennifer Hermoso dopo la finale dei Mondiali femminili.

Secondo quel che trapela, la procura ha sostenuto che il bacio non era consensuale e non era dunque voluto dalla campionessa, come l’agenzia Efe. La stessa Hermoso, d’altronde, aveva sporto denuncia contro Rubiales.

I pm hanno presentato la causa al tribunale nazionale spagnolo di Madrid due giorni dopo le accuse formali di violenza sessuale presentata dalla Hermoso. Secondo loro la “coercizione” da parte di Rubiale starebbe nelle pressioni fatte alla calciatrice affinché parlasse in sua difesa dopo lo scandalo: secondo il presidente sospeso della Federcalcio iberica, infatti, il bacio era consensuale e lui ha sempre insistito su questo punto. Versione però negata dalla diretta interessata. (continua sotto la foto)

🟢 LA “CARICA” DEI 400MILA: seguici su FACEBOOK! 📲

Al giudice adesso i pm chiedono che Rubiales compaia davanti a un tribunale per fornire una testimonianza preliminare. A quel punto potrebbe, successivamente, scattare un’indagine da parte del tribunale con conseguente archiviazione o processo. Per Rubiales una multa, o anche una pena detentiva che va da uno a quattro anni (in caso di colpevolezza).

🖋 CONTINUA A LEGGERE su Teleone.it

🎥 GUARDA TUTTI I VIDEO! – CLICCA QUI 📲

💪 I più cliccati negli ultimi giorni

(www.teleone.it)

Continue Reading

Sport

È un super Verstappen: a Monza la decima di fila, Perez e Sainz sul podio

Il campione iridato ha dovuto faticare non poco per sorpassare la Ferrari di Carlos Sainz

L’articolo È un super Verstappen: a Monza la decima di fila, Perez e Sainz sul podio proviene da TeleOne.

Published

on

Il Gran premio d’Italia va a Max Verstappen, al termine di una sfida combattuta quasi interamente nei primi quindici giri, nei quali il campione iridato ha dovuto faticare non poco per sorpassare la Ferrari di Carlos Sainz.

Per il numero uno della Red Bull si tratta della decima vittoria consecutiva, record di sempre, e si tratta di un altro successo davanti a Sergio Perez e lo stesso Sainz, che ha chiuso terzo. Quarta l’altra Rossa di Charles Leclerc, che ha lottato fino alla fine con il compagno di squadra per conquistare il gradino più basso del podio.

🟢 LA “CARICA” DEI 400MILA: seguici su FACEBOOK! 📲

Quinta e sesta la Mercedes, con George Russell e Lewis Hamilton che, nonostante i cinque secondi di penalità subiti per due contatti (rispettivamente con Ocon e Piastri), sono riusciti a mantenere la posizione fino alla bandiera a scacchi. Settima la sorprendente Williams di Alexander Albon, che continua a stupire e chiude davanti a Lando Norris su McLaren e Fernando Alonso su Aston Martin, con l’Alfa Romeo di Valtteri Bottas che chiude la top ten.

🖋 CONTINUA A LEGGERE su Teleone.it

🎥 GUARDA TUTTI I VIDEO! – CLICCA QUI 📲

💪 I più cliccati negli ultimi giorni

(www.teleone.it)

Continue Reading
Advertisement

I più cliccati