Al parco giochi con la… “firma” dei genitori, “si entra a proprio rischio”: il caso

Al parco giochi con la… “firma” dei genitori, “si entra a proprio rischio”: il caso

31/03/2022 0 Di redazione

Ai genitori che portano i loro figli in un parco giochi a Birmingham è stato chiesto di firmare un disclaimer in cui accettano di entrare “a proprio rischio”. Un padre afferma che la richiesta dipende da una “politica impazzita”, e ha promesso di non portare mai più i suoi figli al Meriden Adventure Playground.

La nuova regola è stata introdotta dopo il cambio di compagnia assicurativa per il parco, che vanta un’altalena gigante con la corda, una gigantesca struttura per l’arrampicata e due scivoli.

In una dichiarazione, i gestori hanno dichiarato: “Il parco giochi è un luogo meravigliosamente libero in cui bambini e giovani possono trascorrere del tempo esplorando, ottenendo l’indipendenza e assumendosi rischi (calcolati)”.

“Con tutti gli ambienti come il nostro, compresi i campi da gioco aperti, ci saranno urti e lividi lungo il percorso e questi fanno parte dell’avventura del gioco libero e dell’esplorazione”.

Hanno continuato spiegando che il parco giochi è completamente assicurato e chiunque sia ferito sarebbe “coperto per qualsiasi motivo”.

“Probabilmente sarete tutti consapevoli del fatto che l’ambiente sta cambiando per quanto riguarda la gestione del rischio e che dobbiamo apportare alcune modifiche alle nostre pratiche operative, come richiesto dai nostri nuovi assicuratori”, ha aggiunto la dichiarazione.