Connect with us

Sport

Anche il City ha perso la pazienza: Corini-Palermo, si va verso il divorzio?

Per l’ex capitano della storica formazione di Guidolin, si va verso la rottura

L’articolo Anche il City ha perso la pazienza: Corini-Palermo, si va verso il divorzio? proviene da TeleOne.

Published

on

Se quella contro il Venezia era stata una sconfitta pesantissima, il ko maturato sul campo del Pisa è stato devastante, per il Palermo. E con tutta la buona volontà possibile, pare che anche il City group abbia perso la pazienza. Per il tecnico Eugenio Corini l’avventura sarebbe ormai ai titoli di coda.

LEGGI ANCHE: Palermo, altra trasferta da incubo: rimonta Pisa, rosa ko 4-3
LEGGI: Il Palermo affonda fra i fischi: il City valuta l’esonero di Corini?

La decisione sarebbe maturata subito dopo l’ultima sfida in terra toscana, dove i rosanero sono caduti, per l’ennesima volta, nonostante il vantaggio maturato per due volte, e con un crollo verticale negli ultimissimi minuti della gara, chiusa sul 4-3 per la squadra di Aquilani. Non c’è ancora l’ufficialità, ma pare che per l’ex capitano dello storico Palermo di Guidolin si vada verso la risoluzione consensuale. Legame che, secondo il contratto, è in scadenza il 30 giugno prossimo.

💪 SIAMO ANCHE SU GOOGLE NEWS! Seguici cliccando QUI! 🖋

Diversi i nomi che circolano per la sostituzione: fra i più gettonati, quello di Sottil, anche se, nelle ultime ore, sarebbe emerso anche quello di Fabio Grosso, altro ex rosa dei tempi d’oro.

Nel curriculum di Grosso anche la recente splendida promozione in Serie A sulla panchina del Frosinone, compagine nella quale militavano Lucioni e Insigne. Altre ipotesi sono quelle di Marco Giampaolo o Gennaro Gattuso, già tecnico rosa ai tempi di Zamparini. 

🖋 CONTINUA A LEGGERE su Teleone.it

🟢 LA “CARICA” DEI 400MILA: seguici su FACEBOOK! 📲

🎥 GUARDA TUTTI I VIDEO! – CLICCA QUI 📲

💪 I più cliccati negli ultimi giorni

(www.teleone.it)

Sport

Palermo, tornano Saric e Damiani: mirino su un nuovo centrocampista

I nuovi dirigenti ricerca del nuovo mediano ideale, e poi c’è anche il rebus dei portieri

L’articolo Palermo, tornano Saric e Damiani: mirino su un nuovo centrocampista proviene da TeleOne.

Published

on

Il mercato aprirà ufficialmente fra qualche settimana, ma per il Palermo, dopo l’arrivo di De Sanctis e Dionisi, il tempo delle analisi è già iniziato. Secondo i rumors delle ultime ore, il centrocampo del futuro è già sulla scrivania del nuovo ds rosanero. Si cerca un mediano di qualità, in attesa di sciogliere diversi nodi riguardanti altri elementi dell’organico.

Fra le tante, c’è la questione Stulac, giocatore che sarebbe nel mirino della Sampdoria, e il cui futuro in Sicilia è incerto. Il centrocampista è stato già allenato dal nuovo tecnico Dionisi, ai tempi dell’esperienza ad Empoli, ma si fanno già altri nomi. Uno è quello di Mazzitelli, che ha anche realizzato 5 reti in A, dopo la promozione con il Frosinone, o, ancora, Nicolas Viola, dopo l’ultima stagione nel Cagliari di Ranieri.

💪 SIAMO ANCHE SU GOOGLE NEWS! Seguici cliccando QUI! 🖋

Per il settore centrale del campo, è anche da considerare che torneranno alla base Saric e Damiani. Il secondo ha fatto bene nell’ultimo campionato di Lega pro con la Juventus Under 23. Da analizzare anche la situazione riguardante Gomes, la cui permanenza al Palermo non sarebbe scontata. (continua sotto)

Altra questione da affrontare, quella dei portieri. Pigliacelli, potrebbe decidere di rimanere in rosanero, ma il suo contratto è di un anno, ed è da considerare l’investimento del City su Desplanches, destinato a partire titolare nel prossimo campionato di B.

🖋 CONTINUA A LEGGERE su Teleone.it

🟢 LA “CARICA” DEI 500MILA: seguici su FACEBOOK! 📲

🎥 GUARDA TUTTI I VIDEO! – CLICCA QUI 📲

(www.teleone.it)

Continue Reading

Sicilia

Basket, Trapani riscrive la storia: dopo 32 anni, il ritorno in A1

La squadra del presidente Antonini punta a non essere solo una presenza di passaggio in Serie A1, come affermato dalla proprietà

L’articolo Basket, Trapani riscrive la storia: dopo 32 anni, il ritorno in A1 proviene da TeleOne.

Published

on

Una giornata storica, per Trapani Shark, che riconquista dopo ben 32 anni la promozione in Serie A1. Decisiva è stata la vittoria in gara 4 per 58 a 64 contro la Fortitudo Bologna al PalaDozza.

Il successo segna il ritorno dei trapanesi nella massima serie dopo l’unica stagione che era stata disputata in A1 nella stagione 1991/92, riportando così la Sicilia ai vertici del basket nazionale.

Il percorso trionfale della squadra, guidata prima da Daniele Parente e poi da Andrea Diana, ha incluso anche la vittoria della Supercoppa ad inizio anno. Nonostante i favori del pronostico e gli investimenti economici, la promozione è stata il frutto di una stagione complessa e combattuta, culminata con un sogno realizzato per la città e l’intera regione.

Nel match decisivo, l’equilibrio tra le due formazioni è stato spezzato solo nella seconda metà, grazie alle triple decisive di Alibegovic e Imbrò e alle azioni difensive di Horton. Ora, con la promozione in tasca, la Trapani Shark punta a non essere solo una presenza di passaggio in Serie A1, come affermato dalla proprietà.

💪 SIAMO ANCHE SU GOOGLE NEWS! Seguici cliccando QUI! 🖋

🖋 CONTINUA A LEGGERE su Teleone.it

🟢 LA “CARICA” DEI 500MILA: seguici su FACEBOOK! 📲

🎥 GUARDA TUTTI I VIDEO! – CLICCA QUI 📲

(www.teleone.it)

Continue Reading

Sport

Apoteosi azzurra, notte leggendaria agli Europei: Jacobs si conferma re dei 100

Lo stadio Olimpico in visibilio per le imprese di una squadra eccezionale che festeggia 3 ori in 42 minuti

L’articolo Apoteosi azzurra, notte leggendaria agli Europei: Jacobs si conferma re dei 100 proviene da TeleOne.

Published

on

Apoteosi azzurra agli Europei di Roma: tre ori, due argenti, un bronzo. Sei medaglie in una serata memorabile per l’atletica italiana: non era mai successo prima, il totale va già a dieci volte sul podio (5-4-1) dopo due giornate su sei.

E’ una notte da leggenda allo stadio Olimpico, in visibilio per le imprese di una squadra eccezionale per festeggiare 3 ori in 42 minuti. Storica doppietta nei 100 metri con Marcell Jacobs che si conferma sul trono d’Europa in 10.02 (+0.7) davanti all’altro azzurro Chituru Ali, argento con il personale di 10.05 a precedere il britannico Romell Glave (10.06).

Torna al successo il campione olimpico: è il suo secondo titolo europeo consecutivo di fronte a un pubblico impazzito di gioia. Il padrone del peso è Leonardo Fabbri che domina la gara con 22,45, record dei campionati al quinto lancio, dopo aver già prenotato il titolo con 22,12 al secondo turno. E’ di un’altra categoria il colosso fiorentino che aggiunge l’oro europeo all’argento mondiale della scorsa stagione e al bronzo iridato indoor di quest’anno: oltre un metro di vantaggio sul croato campione uscente Filip Mihaljevic (21,20), terzo il polacco Michal Haratyk (20,94).

💪 SIAMO ANCHE SU GOOGLE NEWS! Seguici cliccando QUI! 🖋

Trionfa nei 110 ostacoli Lorenzo Simonelli con un clamoroso record italiano in 13.05 (+0.6), settimo crono europeo di sempre e secondo al mondo quest’anno. Straordinaria prova del 22enne romano, sempre in testa per dimostrare una supremazia schiacciante sugli avversari: demolito il suo 13.20 (+0.5) della semifinale con cui aveva già riscritto il 13.21 di due settimane fa. Argento allo spagnolo Enrique Llopis (13.16), lontano il bronzo dello svizzero Jason Joseph (13.43). Nel lungo Mattia Furlani conquista l’argento con un meraviglioso salto a 8,38 (-0.5) e migliora di due centimetri il suo record mondiale under 20.

E’ una gara di altissimo livello in cui si ripete Miltiadis Tentoglou che atterra due volte al personale di 8,65 (-0.5) ma anche stavolta riesce a esprimersi al massimo il 19enne talento azzurro, già argento quest’anno ai Mondiali indoor vinti dal campionissimo greco. In apertura di serata, lo splendido bronzo nella 20 chilometri di marcia per Francesco Fortunato, accolto dal boato dello stadio Olimpico. Al traguardo chiude in 1h19:54 alle spalle dello svedese Perseus Karlstrom (1h19:13) e dello spagnolo Paul McGrath (1h19:31) dopo aver staccato gli altri inseguitori della coppia di testa.

Il massimo di medaglie in un’unica giornata per gli azzurri era finora di cinque, nell’ultima a Spalato 1990. Nell’eptathlon è da applausi Sveva Gerevini, protagonista di un gran progresso con 6379 al sesto posto, superando il record italiano di 194 punti dopo 25 anni (6185 di Gertrud Bacher nel 1999).

🖋 CONTINUA A LEGGERE su Teleone.it

🟢 LA “CARICA” DEI 500MILA: seguici su FACEBOOK! 📲

🎥 GUARDA TUTTI I VIDEO! – CLICCA QUI 📲

(www.teleone.it)

Continue Reading

Sport

Palermo, inizia il nuovo corso targato De Sanctis-Dionisi: primi nodi da sciogliere

Direttore sportivo e allenatore firmano, inizia il rinnovamento in vista della prossima stagione

L’articolo Palermo, inizia il nuovo corso targato De Sanctis-Dionisi: primi nodi da sciogliere proviene da TeleOne.

Published

on

Il Palermo è pronto a voltare pagina con l’arrivo di Morgan De Sanctis e Alessio Dionisi, che prendono il posto rispettivamente di Leandro Rinaudo e Michele Mignani, per i quali è arrivato l’addio ufficiale.

De Sanctis e Dionisi porteranno nuova linfa alla squadra e inizieranno subito a lavorare per costruire la formazione per la prossima stagione. Dopo le firme, l’attenzione può spostarsi sul mercato estivo, che si aprirà il primo luglio e chiuderà il 30 agosto.

LEGGI ANCHE: Palermo, rivoluzione al via: Rinaudo via, c’è De Sanctis

Per De Sanctis e Dionisi l‘ufficialità è arrivata nel pomeriggio di oggi (“dal 1° luglio”, entrambi si legano al club “con un contratto pluriennale“, scrive il Palermo). Per il primo si tratterà del debutto assoluto fra i cadetti, mentre Dionisi arriva alla sua terza esperienza in Serie B, dopo le avere allenato a Venezia ed Empoli, portando i toscani anche in Serie A.

💪 SIAMO ANCHE SU GOOGLE NEWS! Seguici cliccando QUI! 🖋

E adesso per la dirigenza rosa il primo arduo compito, quello di evitare la fuga dei pezzi pregiati. Uno degli obiettivi principali di De Sanctis sarà risanare il rapporto tra la tifoseria e il capitano Brunori, secondo miglior marcatore nella storia del club, al centro di polemiche e richieste da parte di numerose squadre di Serie A. In alternativa, De Sanctis dovrà trovare un sostituto all’altezza.

Dubbi simili riguardano anche Mancuso, che conosce bene Dionisi e potrebbe rilanciarsi, o Soleri, che scalpita per avere più spazio fra i titolari. Gomes, che ha lasciato la lista Under, cerca nuove opportunità nel massimo campionato, mentre ci sarà da fare attente valutazioni su Lucioni o altri elementi come Stulac, Vasic, Buttaro, Insigne e Aurelio. Saric, inoltre, rientrerà dalla Turchia.

🖋 CONTINUA A LEGGERE su Teleone.it

🟢 LA “CARICA” DEI 500MILA: seguici su FACEBOOK! 📲

🎥 GUARDA TUTTI I VIDEO! – CLICCA QUI 📲

(www.teleone.it)

Continue Reading
Advertisement

I più cliccati