“Non dimettetemi”: distrugge box del triage dell’ospedale Civico di Palermo

“Non dimettetemi”: distrugge box del triage dell’ospedale Civico di Palermo

05/06/2022 Off Di redazione

È stato denunciato per avere danneggiato il box del triage dell’ospedale. Accade a Palermo, e il protagonista della vicenda è stato un 45enne, che con un pugno ha spaccato la parete della guardiola dell’ospedale “Civico”.

“Non voglio essere dimesso: fatemi restare qui in ospedale”, era stata la protesta dell’uomo, protagonista della vicenda. Era stato ricoverato qualche giorno prima. Dopo aver svolto esami e terapie, i medici avevano dato l’ok per le sue dimissioni. (continua sotto)
LEGGI ANCHE:
Lacrime a Cefalù, addio a Roberta, 39 anni: scontro frontale auto-moto
Papa Francesco: “Voglio andare in Ucraina, aspetto il momento”
Alberto, 5 anni, suona Mozart: il bimbo prodigio – VIDEO
Uccise cuginetti con il Suv, ora scarcerato: il papà grida all’”ingiustizia”
Afa e caldo rovente: ecco quando sarà il picco in Sicilia e le zone interessate

Il 45enne, tuttavia, non aveva alcuna intenzione di lasciare l’ospedale. E dopo la decisione, ha iniziato ad urlare e inveire contro i medici, fino al pugno che ha danneggiato la parte dell’area di emergenza del “Civico”. Dopo la vicenda sono arrivati – in difesa dei sanitari – i carabinieri. Il paziente è stato denunciato e rimandato a casa.
(Foto archivio)