Connect with us

Sicilia

Nazionale Under 17 campione d’Europa, Giovanni Lauricella la “firma” di Palermo

Il giovane talento palermitano si distingue nella storica affermazione della Nazionale agli Europei di Malta

L’articolo Nazionale Under 17 campione d’Europa, Giovanni Lauricella la “firma” di Palermo proviene da TeleOne.

Published

on

Nella memorabile vittoria della Nazionale di Calcio Under17 agli Europei di Malta, la Sicilia ha lasciato un’impronta indelebile grazie al talento straordinario di Giovanni Lauricella, giovane nato a Palermo il 11 gennaio 2007.

Lauricella, cresciuto nel quartiere Brancaccio, fa parte dell’organico che ha contribuito alla conquista del prestigioso titolo da parte della squadra guidata dall’ex centrocampista e capitano rosanero, Massimiliano Favo. Nella finale trionfale contro il Portogallo, finita 3-0, Lauricella è subentrato al minuto 79.

Il percorso calcistico di Lauricella è stato caratterizzato da una costante ascesa. A Messina si è distinto come seconda punta ed esterno d’attacco nei Giovanissimi, poi ha ricevuto la “chiamata” del del Sassuolo, prima di tornare a Messina per completare gli studi. Nel 2022, con 17 gol segnati nella squadra siciliana, ha attirato l’attenzione dell’Empoli, che lo ha chiamato nel gennaio del 2023, affidandogli la fascia e consentendogli di mettersi in luce con 6 reti in 18 presenze.

💪 SIAMO ANCHE SU GOOGLE NEWS! Seguici cliccando QUI! 🖋

Lauricella, originariamente ala con l’Empoli, si è trasformato in esterno basso nella squadra nazionale, indossando con orgoglio la maglia numero 18 e conducendo la squadra alla vittoria europea.

La celebrazione del trionfo non è sfuggita ai social media, dove Lauricella ha condiviso un momento intimo, immortalato con la coppa e la dolce frase “Buonanotte da me e mia moglie(foto) Oltre a Lauricella, altro protagonista Francesco Camarda, bomber del Milan con radici siciliane, autore di una prestazione straordinaria durante il torneo e autore di una doppietta nel trionfo finale.

🖋 CONTINUA A LEGGERE su Teleone.it

🟢 LA “CARICA” DEI 500MILA: seguici su FACEBOOK! 📲

🎥 GUARDA TUTTI I VIDEO! – CLICCA QUI 📲

(www.teleone.it)

Cronaca

Caldo soffocante, anche Palermo fra le città da “bollino rosso”

Inizio d’estate hot per l’Italia. Il 21 giugno inaugurerà la stagione e sarà anche il giorno più caldo dei 3 monitorati nell’ultimo aggiornamento del bollettino sulle ondate di calore diffuso dal ministero della Salute. Venerdì sono 8 città da bollino rosso: ad Ancona, Campobasso, Frosinone, Latina, Palermo, Perugia, Rieti e Roma il livello di rischio […]

L’articolo Caldo soffocante, anche Palermo fra le città da “bollino rosso” proviene da TeleOne.

Published

on

Inizio d’estate hot per l’Italia. Il 21 giugno inaugurerà la stagione e sarà anche il giorno più caldo dei 3 monitorati nell’ultimo aggiornamento del bollettino sulle ondate di calore diffuso dal ministero della Salute.

Venerdì sono 8 città da bollino rosso: ad Ancona, Campobasso, Frosinone, Latina, Palermo, Perugia, Rieti e Roma il livello di rischio salirà a 3, che indica “condizioni di emergenza con possibili effetti negativi sulla salute di persone sane e attive, e non solo sui sottogruppi a rischio come gli anziani, i bambini molto piccoli e le persone affette da malattie croniche”.

Oggi 15 città con bollino arancione. Su Perugia, in particolare, il bollino sarà rosso già oggi, giovedì 20 giugno, giornata in cui si prevedono 15 capoluoghi con bollino arancione (livello 2): Ancona, Bari, Bologna, Campobasso, Catania, Firenze, Frosinone, Latina, Napoli, Palermo, Pescara, Reggio Calabria, Rieti, Roma e Viterbo. Venerdì bollino arancione su 10 città: Bari, Bologna, Brescia, Catania, Messina, Napoli, Pescara, Reggio Calabria, Trieste e Viterbo.

“Il caldo record che investirà da oggi l’Italia, con diverse città che fino a venerdì 21 giugno vedranno la colonnina salire sopra i 40 gradi, ben 12 sopra la norma climatologica, rappresenta un serio pericolo per la salute, specie per soggetti più fragili come anziani, bambini e cittadini con patologie preesistenti”.

E’ il monito degli esperti della Società italiana di medicina ambientale (Sima), che tra “le ripercussioni del repentino rialzo delle temperature” sull’organismo indicano anche “possibili danni a organi vitali e cervello”.

Anticiclone Minosse alla massima potenza, temperature oltre i 40°C: super caldo sull’Italia con temperature in ulteriore aumento, 5-6°C in più nelle prossime 36 ore. Il picco di Minosse, l’anticiclone africano che porta anche tanta sabbia del Deserto, regalerà purtroppo frequenti 40°C al Centro-Sud e tanta afa al Nord.

Da segnalare inoltre, per questo Solstizio d’estate 2024, l’arrivo di temporali forti verso le regioni di Nord-Ovest, un primo break nel caldo opprimente di Minosse. Venerdì farà tanto caldo anche di notte: a Firenze si prevede una minima compresa tra 24 e 26°C, con 25°C anche in Val Padana. Prudenza dunque per l’ondata di calore, ma anche per i temporali che entro venerdì saranno intensi al Nord.

(www.teleone.it)

Continue Reading

Cronaca

Meteo, Sicilia da caldo record con Minosse: appelli degli esperti

Temperature fino a 40 gradi ad Agrigento e Siracusa, esperti avvertono sui rischi per i più fragili

L’articolo Meteo, Sicilia da caldo record con Minosse: appelli degli esperti proviene da TeleOne.

Published

on

Dalla giornata di oggi, ondata di caldo record per la Sicilia, con temperature che potrebbero raggiungere i 40 gradi ad Agrigento e Siracusa e i 39 gradi a Catania e Ragusa.

Questo caldo estremo rappresenta un grave pericolo per la salute, soprattutto per anziani, bambini e persone con patologie preesistenti.

Gli esperti della Società Italiana di Medicina Ambientale (Sima) hanno lanciato un allarme sulle ripercussioni del repentino rialzo delle temperature sul corpo umano. “Il caldo eccessivo può alterare il sistema di regolazione della temperatura corporea”, spiega Alessandro Miani, presidente della Sima.

“In condizioni di umidità elevata, la sudorazione non è sufficiente per raffreddare il corpo, causando un rapido aumento della temperatura corporea che può danneggiare organi vitali e il cervello”.

Le temperature elevate possono provocare disturbi lievi come crampi, svenimenti ed edemi, ma anche problemi gravi come congestione e disidratazione. Questi rischi sono particolarmente preoccupanti per chi soffre di patologie croniche preesistenti, le cui condizioni di salute possono aggravarsi ulteriormente. Gli esperti raccomandano di prestare particolare attenzione alle categorie più vulnerabili e di adottare misure preventive per ridurre l’impatto del caldo sulla salute.

(www.teleone.it)

Continue Reading

Cronaca

Nuove scosse di terremoto fra Messina e Catania

Movimenti sismici avvertiti anche nelle Isole Eolie

L’articolo Nuove scosse di terremoto fra Messina e Catania proviene da TeleOne.

Published

on

Nella notte, diverse scosse di terremoto hanno interessato il territorio siciliano, con epicentri localizzati tra Messina e Catania. La zona più colpita è stata quella del Catanese, dove una scossa di magnitudo 1.7 è stata registrata a soli 3 km da Vizzini.

Già dalla notte precedente, la costa nord-orientale della Sicilia, in particolare Messina, ha subito movimenti sismici significativi. Una prima scossa di magnitudo 2.3 si è verificata nella tarda notte, seguita da una seconda scossa di magnitudo 0.9 questa mattina.

Anche le Isole Eolie non sono state risparmiate dall’attività sismica. Ieri sera, intorno alle 23, una scossa di magnitudo 1.5 è stata avvertita dagli abitanti.

(www.teleone.it)

Continue Reading

Cronaca

Ampio traffico di cocaina sull’asse Sicilia-Calabria: scattano arresti

Operazione “devozione”: l’Inchiesta della Dda di Catania su indagini della Squadra mobile

L’articolo Ampio traffico di cocaina sull’asse Sicilia-Calabria: scattano arresti proviene da TeleOne.

Published

on

Scoperto e sgominato un ampio traffico di cocaina sull’asse Calabria-Sicilia, in seguito alle indagini della squadra mobile della Questura di Catania.

Circa 100 agenti di polizia impegnati nell’esecuzione di un’ordinanza con cui il Gip di Catania, su richiesta della locale Direzione distrettuale antimafia, ha disposto misure cautelari personali nei confronti di 13 indagati.

I reati ipotizzati, a vario titolo e con differenti profili di responsabilità, sono associazione per delinquere finalizzata al traffico di sostanze stupefacenti del tipo cocaina, detenzione e porto di armi da fuoco e spaccio di droga. “Devozione” è il nome dell’operazione.

💪 SIAMO ANCHE SU GOOGLE NEWS! Seguici cliccando QUI! 🖋

🖋 CONTINUA A LEGGERE su Teleone.it

🟢 LA “CARICA” DEI 500MILA: seguici su FACEBOOK! 📲

🎥 GUARDA TUTTI I VIDEO! – CLICCA QUI 📲

(www.teleone.it)

Continue Reading
Advertisement

I più cliccati