Connect with us

Sport

Palermo “cantiere aperto”: ko nel test con la Virtus Verona – VIDEO

[video src="https://www.teleone.it/wp-content/uploads/2023/07/montato.mp4" poster="https://www.teleone.it/wp-content/uploads/2023/07/montato.mp4"]

Rosanero alla seconda amichevole del ritiro estivo, dopo quella contro i dilettanti della Bassa Anaunia

L’articolo Palermo “cantiere aperto”: ko nel test con la Virtus Verona – VIDEO proviene da TeleOne.

Published

on

Secondo test stagionale per il Palermo, dopo la dozzina di reti rifilata alla Bassa Anaunia (LEGGI). Nella sfida contro la Virtus Verona, avversario che milita in Serie C, la squadra di Corini perde per 1-0. Il tecnico, al termine del test, riconosce le difficoltà. Il servizio Medianews-Teleone:

(www.teleone.it)

Sport

Il Palermo “sbatte” sul Venezia: staffilata di Pierini decide l’andata al Barbera

Compagine solida e molto ben organizzata quella di Vanoli: ai rosa servirà un’impresa nel return match di venerdì

L’articolo Il Palermo “sbatte” sul Venezia: staffilata di Pierini decide l’andata al Barbera proviene da TeleOne.

Published

on

(eb) La staffilata di Pierini è una doccia gelata, per il Palermo e per i 32.752 presenti al Renzo Barbera. Non riesce l’impresa, alla formazione di Mignani, nell’andata delle semifinali playoff per la promozione in Serie A. Contro un solido e cinico Venezia arriva un ko di misura (0-1 il finale) che rende, per Brunori e compagni, le cose parecchio più complicate in vista del return match di venerdì.

Una gara complessa, per i padroni di casa, che di fronte si son ritrovati una compagine molto ben organizzata e solida in fase difensiva. Per buona parte del match un bel Palermo ha saputo tessere la tela con ordine e pazienza, proponendosi più di una volta in zona Joronen.

💪 SIAMO ANCHE SU GOOGLE NEWS! Seguici cliccando QUI! 🖋

L’esperienza e il carattere del Venezia, che nella stagione regolare si è fermata ad un “centimetro” dalla promozione diretta in A, hanno, tuttavia, fatto la differenza.

LA CRONACA. Equilibrio che regna in fase iniziale, con il promo quarto d’ora di studio. La prima ad alzare la testa è la formazione rosanero, che si presenta in zona Joronen con Soleri. La conclusione in equilibrio precario è insidiosissima, e la sfera termina a fil di palo.

I giri del motore rosa aumentano col passar dei minuti, e la grande chance cade prima della mezz’ora sulla testa di Lucioni, che però non calibra al meglio l’angolo sul servizio d’oro di Ranocchia. Ci prova poi Diakitè da lontano, mentre la prima conclusione del Venezia arriva a tempo scaduto. La botta di Candela dal limite vale la prima parata in assoluto di Desplanches.

Il Palermo ci mette il cuore all’inizio del secondo tempo, e si lancia a spron battuto nella metà campo veneta. La grande occasione è sui piedi di Ranocchia, che però colpisce male da buona posizione. Il Venezia risponde poi presente in area rosa, ma Marconi spazza via la paura con un intervento prodigioso. E una grande risposta è quel che invece manca al 17′ a Desplanches: dal limite dell’area Pierini lascia partire una cannonata sulla quale il portierino di casa nulla può, e il Venezia sblocca il risultato.

Il Palermo subisce una botta sotto il profilo psicologico, e Mignani le prova tutte. Dentro Traorè, Di Mariano ed anche Insigne e Di Francesco. Ma il risultato non si schioderà più dallo 0-1.

🖋 CONTINUA A LEGGERE su Teleone.it

🟢 LA “CARICA” DEI 400MILA: seguici su FACEBOOK! 📲

🎥 GUARDA TUTTI I VIDEO! – CLICCA QUI 📲

💪 I più cliccati negli ultimi giorni

(www.teleone.it)

Continue Reading

Sport

Palermo, altra notte di emozioni: pienone al Barbera per la “prima” col Venezia

Poche novità nella formazione iniziale, per il Palermo contro il Venezia: Mignani alla “seconda” nei playoff

L’articolo Palermo, altra notte di emozioni: pienone al Barbera per la “prima” col Venezia proviene da TeleOne.

Published

on

È la seconda notte della verità. Ed anche quella del pienone al Renzo Barbera. Anche la vigilia della sfida di andata delle semifinali playoff è stata segnata da una corsa al biglietto, che lascia pochi dubbi sulla cornice di pubblico di questa sera.

Per la gara contro il Venezia, in viale del Fante si supereranno nuovamente le trentamila presenze. Il cuore della tifoseria rosanero continua a battere forte, per il sogno della Serie A. Sensazioni positive anche quelle avvertite dal tecnico dei rosanero, Michele Mignani, nella conferenza stampa prepartita.

💪 SIAMO ANCHE SU GOOGLE NEWS! Seguici cliccando QUI! 🖋

“E’ stato bellissimo contro la Samp entrare in campo per il riscaldamento, e vedere lo stadio già quasi pieno ad un’ora dall’inizio”, ha confessato l’allenatore del Palermo, che ha poi parlato delle difficoltà del match di questa stasera, e delle potenzialità del Venezia”.

Poche novità previste per ciò che riguarda la formazione iniziale, con l’undici di venerdì scorso pronto alla conferma. Ci si aspetta nuovamente Brunori in posizione più defilata, Soleri come terminale offensivo e Insigne o Di Francesco a completare il trio d’attacco. Davanti a Desplanches, Graves Lucioni e Nedelcearu, con Lund, Ranocchia, Segre e Diakitè nella zona centrale del campo.

FOTO – La probabile formazione del Palermo

🖋 CONTINUA A LEGGERE su Teleone.it

🟢 LA “CARICA” DEI 400MILA: seguici su FACEBOOK! 📲

🎥 GUARDA TUTTI I VIDEO! – CLICCA QUI 📲

💪 I più cliccati negli ultimi giorni

(www.teleone.it)

Continue Reading

Sport

Playoff Serie C, Catania ko con l’Atalanta U23, ora l’Avellino: Zeoli “studia” per il sogno

Gli etnei proseguono con l’avventura per il sogno della Serie B grazie al risultato (1-0) centrato nel match d’andata

L’articolo Playoff Serie C, Catania ko con l’Atalanta U23, ora l’Avellino: Zeoli “studia” per il sogno proviene da TeleOne.

Published

on

Il Catania passa il turno al Massimino, ma quanta sofferenza contro l’Atalanta Under 23. I nerazzurri si impongono per 1-0, grazie al gol Diao Balde al 92′ sugli sviluppi di un calcio d’angolo.

Gli etnei proseguono con l’avventura per il sogno della Serie B, e accedono comunque al turno successivo grazie al risultato (1-0) centrato nel match d’andata. Alla prossima, in programma martedì (andata), la sfida contro il forte Avellino. Ecco il quadro dei quarti:

Juventus NG – Carrarese

Catania – Avellino

Benevento – Torres

Vicenza – Padova

“Le altre sono tutte squadre importanti, siamo rimasti in otto. Qualcosa devi concedere, ma davanti la porta dobbiamo fare meglio e possiamo farlo. Ci siamo arrivati con delle dinamiche preparate, ora dobbiamo affrontare squadre importanti e dovremo essere più cinici”. Così il tecnico Zeoli, dopo la gara contro i bergamaschi. L’allenatore sottolinea: “Non dobbiamo pensare a fare calcoli, le gare vanno giocate e preparate con intelligenza. Avremo poco tempo per studiare l’avversario, metteremo in campo i migliori e poi prepareremo qualcosa sui cambi”.

“Davanti si possono alternare forze e giocatori. Vediamo cosa succede però lavoriamo sulle prossime due gare. Più o meno – prosegue – le avversarie giocano con lo stesso modulo quindi tatticamente si possono preparare bene. Siamo contenti per aver superato il turno, abbiamo fatto quello che dovevamo fare. Non mi aspettavo quel tipo di approccio, potevamo giocare palla meglio, ma abbiamo passato il turno e questo è la cosa più importante. Ripeto, non prender gol sarebbe stato importante per dare ulteriori certezze ai nostri giocatori”.

💪 SIAMO ANCHE SU GOOGLE NEWS! Seguici cliccando QUI! 🖋

🖋 CONTINUA A LEGGERE su Teleone.it

🟢 LA “CARICA” DEI 400MILA: seguici su FACEBOOK! 📲

🎥 GUARDA TUTTI I VIDEO! – CLICCA QUI 📲

💪 I più cliccati negli ultimi giorni

(www.teleone.it)

Continue Reading

Sport

La metamorfosi rosanero infiamma Palermo, Mignani: “Grande voglia di andare avanti”

Successo netto e meritato per i rosanero nella gara dei playoff, e adesso arriva il Venezia sempre al Renzo Barbera

L’articolo La metamorfosi rosanero infiamma Palermo, Mignani: “Grande voglia di andare avanti” proviene da TeleOne.

Published

on

Una metamorfosi che ha lasciato senza fiato in gola la tifoseria rosanero. Un Palermo quasi “nuovo”, di gran carattere, di grinta a livelli forse mai visti nel corso della stagione, ha superato nettamente la Sampdoria ed ha avuto accesso alla semifinale playoff per la promozione in Serie A.

Nemmeno il tempo di rifiatare, e lunedì sarà ancora “pienone” al Renzo Barbera, dove arriverà il Venezia. La sfida di ritorno è in programma per venerdì prossimo a campi invertiti.

Emozione al termine della sfida decisa da un superbo Diakitè, che è andato a segno per la terza volta in due gare, siglando una splendida doppietta dopo il gol di Bolzano una settimana prima. Raggiante il tecnico Michele Mignani, che ha speso parole d’elogio per i suoi ed in particolare per elementi, quali Marconi, che quest’anno hanno avuto meno spazio fra i titolari.

💪 SIAMO ANCHE SU GOOGLE NEWS! Seguici cliccando QUI! 🖋

“La nostra voglia di andare avanti era grande, e credo che – ha detto il tecnico – questa vittoria sia meritata. E’ stata una partita diversa rispetto a quella del mio esordio, sempre contro la Sampdoria. Volevo fare i complimenti a Marconi, ha giocato di meno di tutti da quando sono qui io, è entrato senza riscaldamento ed ha dato tutto, questa è una vittoria del gruppo”.

“Si tratta di partite – ha proseguito Mignani – in cui non si deve pensare a tenere il risultato, i ragazzi avevano voglia di giocare la partita e sono stati bravi fino alla fine. Diakité versione bomber? È stato bravo, ha capitalizzato due occasioni, calciando molto bene”.

🖋 CONTINUA A LEGGERE su Teleone.it

🟢 LA “CARICA” DEI 400MILA: seguici su FACEBOOK! 📲

🎥 GUARDA TUTTI I VIDEO! – CLICCA QUI 📲

💪 I più cliccati negli ultimi giorni

(www.teleone.it)

Continue Reading
Advertisement

I più cliccati