Connect with us

Sport

Palermo, Ranocchia: “Giusto lasciare la Juve: obiettivo Serie A con i rosa”

La decisione di chiudere il rapporto con i bianconeri e legarsi fino al 2028 al club di viale del Fante: parla il centrocampista

L’articolo Palermo, Ranocchia: “Giusto lasciare la Juve: obiettivo Serie A con i rosa” proviene da TeleOne.

Published

on

Un impatto così era forse difficile da pronosticare. Ma Filippo Ranocchia ha dimostrato già in altre occasioni di saper essere determinante con poco: a Palermo già bramano all’idea di goderselo almeno fino a fine stagione. Se poi dovesse tenere la media di rendimento delle prime tre uscite con la maglia rosanero, significherebbe che Corini avrebbe tra le mani una sorta di passepartout per inseguire la Serie A.

Tre prestazioni che hanno dissipato tutti i dubbi sul suo arrivo: a chi faceva notare che la mediana palermitana fosse già piuttosto ingolfata (Gomes, Stulac, Segre, Henderson e Coulibaly), ammonendo sul fatto che per il giovane giocatore di proprietà della Juventus non ci sarebbe stato spazio, la risposta la subito data il campo, con Ranocchia che s’è preso quello spazio e non sembra affatto intenzionato a cederlo a stretto giro di posta. Anche perché segna quanto se non più di un attaccante (un gol ogni 113′ giocati), e pensare di metterlo a sedere è qualcosa che oggi non sta né in cielo, né in terra.

Scendendo in B dopo le esperienze a Monza ed Empoli, il centrocampista perugino sapeva che non avrebbe trovato la via spianata, ma in qualche modo ha pensato bene di prendere il trattore e abbattere tutti gli ostacoli. È arrivato da tre settimane, ma pare essere un giocatore rosanero da sempre: l’esordio col Catanzaro aveva già fatto vedere una spiccata personalità, sempre pronto a correre in aiuto dei compagni e a proporsi in fase offensiva. Contro il Bari il gol col quale ha aperto le danze dopo un quarto d’ora di partita è servito per far sobbalzare il “Barbera” e far esclamare tutto lo stupore nel vedere che razza di giocatore il diesse Leandro RInaudo aveva saputo strappare alla concorrenza. La rete di Piacenza nella gara contro la Feralpisalò ha invece convinto anche i più recalcitranti che uno così a Palermo si è visto poche altre volte negli ultimi anni, capace di incidere in modo tanto netto e performante in così poco tempo. Dopo una prima parte di stagione vissuta in anticamera a Empoli, tra tante (troppe) panchine e una sola vera gioia (la vittoria al “Maradona” contro il Napoli, una delle 5 gare disputate dall’inizio), la scelta di scendere in B è sembrata da subito la migliore per riprendere slancio e rilanciare la propria carriera.

Che invero attende il decollo definitivo: non è più un giovane di primo pelo (a maggio compirà 23 anni) e nell’ultimo anno e mezzo sull’asse Monza-Empoli ha trovato poca continuità di impiego e di rendimento, vanificando un po’ quanto fatto vedere nelle due stagioni precedenti nella Juventus U23 (oggi Next Gen) e nel Vicenza, quando arrivò anche a vestire la maglia dell’Under 21 di Nicolato.

La decisione di chiudere definitivamente il rapporto con la Juventus e legarsi fino al 2028 al Palermo è figlia anche della voglia di crescere in modo autonomo, ma senza dover più chiedere nulla a nessuno o finire “parcheggiato” in prestito da qualche parte in giro per il mondo.

💪 SIAMO ANCHE SU GOOGLE NEWS! Seguici cliccando QUI! 🖋

“Ho pensato molto a questo fatto di lasciare la Juventus, perché non è una decisione che puoi prendere a cuor leggero – ha rivelato – Ho capito però che era la cosa giusta da fare: non è stato un trauma, perché ho trovato una squadra e una società intenzionate a puntare forte su di me. Non mi è pesato nemmeno scendere di categoria, perché so che adesso l’unica cosa di cui ho bisogno è giocare con continuità e sentire fiducia attorno a me”. Sinora la scelta ha pagato dividendi, anche se a detta di qualcuno tre rondini non fanno primavera.

“Segnare davanti a 22mila persone è stato bellissimo e spero di tornare presto a vivere queste emozioni. Sono arrivato a Palermo mettendomi a disposizione del mister: nasco mezzala ma posso ricoprire più ruoli della mediana, anche agire da trequartista, per cui dovunque vorrà collocarmi sarò ben contento di dare il mio contributo. Ho ricevuto un’accoglienza favolosa e ringrazio di tutto questo i miei compagni e la città intera. La B la conosco abbastanza bene e questi 18 mesi di Serie A mi sono serviti per fare esperienza e capire meglio come muovermi in campo. Puntare alla promozione deve essere l’obiettivo, perché c’è bisogno di porsi traguardi ambiziosi. Nessuno ci regalerà nulla, ma vogliamo giocarcela fino alla fine – ha concluso Ranocchia – e un po’ di sana concorrenza, anche interna, non potrà che farci bene”.

🖋 CONTINUA A LEGGERE su Teleone.it

🟢 LA “CARICA” DEI 400MILA: seguici su FACEBOOK! 📲

🎥 GUARDA TUTTI I VIDEO! – CLICCA QUI 📲

💪 I più cliccati negli ultimi giorni

(www.teleone.it)

Sport

Calciomercato Palermo, per Vandeputte e Ferrari i primi milioni sul piatto

Il club rosanero lavora per rinforzare la squadra in vista della Serie B

L’articolo Calciomercato Palermo, per Vandeputte e Ferrari i primi milioni sul piatto proviene da TeleOne.

Published

on

Manca poco al primo luglio, giornata d’avvio del calciomercato estivo, con il Palermo che è già al lavoro con l’obiettivo di allestire una squadra competitiva per la promozione diretta nel prossimo campionato di Serie B.

Si entra dunque in una fase cruciale per individuare i rinforzi necessari per elevare il livello tecnico e la personalità della squadra.

Tra i vari profili vagliati dal club di viale del Fante nelle ultime settimane, spicca il nome di Jari Vandeputte. Secondo Gianlucadimarzio.com il Palermo avrebbe già avviato una trattativa con il Catanzaro.

💪 SIAMO ANCHE SU GOOGLE NEWS! Seguici cliccando QUI! 🖋

La richiesta del presidente Floriano Noto si aggira intorno ai tre milioni di euro, ma le negoziazioni sono ancora in corso. Inoltre, alcuni club di Serie A hanno mostrato interesse per il centrocampista classe 1996, considerato tra i migliori nel suo ruolo nella scorsa stagione.

Il Palermo, tuttavia, non è disposto a partecipare ad aste e chiuderà l’operazione solo a condizioni favorevoli. Oltre a Vandeputte, il club rosanero sarebbe sulle tracce di Rocco Vata, attaccante irlandese classe 2005 attualmente al Celtic.

Per ciò che riguarda il settore arretrato, sarebbe vicino l’arrivo di Gian Marco Ferrari, difensore esperto il cui contratto con il Sassuolo scadrà a fine mese. Ferrari, classe 1992, è stato uno dei pilastri dei neroverdi nelle ultime sette stagioni in Serie A, distinguendosi per il suo rendimento costante e per le doti di leadership che lo hanno portato a diventare il capitano.

Con 255 presenze in Serie A, arricchite da 12 gol e 9 assist, Ferrari rappresenta un profilo di alto livello su cui il Palermo vuole puntare. La sua esperienza e carisma saranno fondamentali per la squadra rosanero, che mira a fare un salto di qualità in difesa.

🖋 CONTINUA A LEGGERE su Teleone.it

🟢 LA “CARICA” DEI 500MILA: seguici su FACEBOOK! 📲

🎥 GUARDA TUTTI I VIDEO! – CLICCA QUI 📲

(www.teleone.it)

Continue Reading

Multimedia

Tifosi della Scozia, il kilt e… genitali in diretta tv: imbarazzo a Euro 2024 – VIDEO

Un episodio cattura l’attenzione durante una diretta televisiva da Monaco: in evidenza anche spirito festoso e multiculturalismo

L’articolo Tifosi della Scozia, il kilt e… genitali in diretta tv: imbarazzo a Euro 2024 – VIDEO proviene da TeleOne.

Published

on

Momenti di grande imbarazzo durante una diretta televisiva di Welt TV a Monaco, in occasione della partita inaugurale degli Europei di calcio 2024 tra Germania e Scozia.

Giovedì sera, intorno alle 20, un tifoso scozzese ha sollevato il kilt di un altro uomo, rivelando i suoi genitali agli spettatori. L’uomo, che indossava una maglia della Germania, ha lasciato interdetti gli spettatori e il presentatore, Steffen Schwarzkopf, caporedattore di Welt TV.

Il gruppo di tifosi ha anche apposto un adesivo su Schwarzkopf e il presentatore ha cercato di sdrammatizzare: “Davvero, davvero tradizionale, direi. Non mi riferisco solo alle loro maglie da calcio, ma naturalmente anche ai kilt che si indossano qui. Sicuramente ne fa parte anche la birra”.

💪 SIAMO ANCHE SU GOOGLE NEWS! Seguici cliccando QUI! 🖋

Un fan ha poi tirato su il kilt, esponendo i genitali dell’uomo. Schwarzkopf ha esclamato: “Oh mio Dio”, commentando successivamente che il mix di maglia tedesca e kilt scozzese “mostra l’atmosfera che c’è qui ed è, alla fine, una pura pubblicità per la Germania”.

L’episodio, sebbene imbarazzante, ha evidenziato lo spirito festoso e il multiculturalismo presenti all’evento sportivo. Ecco il video, tratto da X:

🖋 CONTINUA A LEGGERE su Teleone.it

🟢 LA “CARICA” DEI 500MILA: seguici su FACEBOOK! 📲

🎥 GUARDA TUTTI I VIDEO! – CLICCA QUI 📲

(www.teleone.it)

Continue Reading

Sport

Europei, azzurri esordio ok, Spalletti “guarda” alla Spagna: “Sarà tutt’altra storia”

“I ragazzi hanno dimostrato carattere e unità. Il gruppo è molto solido, giovedì sarà tutt’altra storia…”

L’articolo Europei, azzurri esordio ok, Spalletti “guarda” alla Spagna: “Sarà tutt’altra storia” proviene da TeleOne.

Published

on

Si presenta visibilmente soddisfatto, Luciano Spalletti, dopo la vittoria dell’Italia per 2-1 contro l’Albania. “I ragazzi sono stati bravi, anche quando abbiamo subito il gol non hanno rimarcato l’errore del compagno. Questo dimostra il carattere e la forza del gruppo”, ha dichiarato.

Il tecnico ha sottolineato come i suoi giocatori abbiano mostrato unità e spirito di squadra, sia nel successo quanto nelle difficoltà. “Subire gol così può capitare perché dobbiamo apprezzare la giocata cercata. È ovvio che quando ci nasce un dubbio non dobbiamo rischiare”, ha aggiunto il mister. “Il divario lo abbiamo creato noi, e ovviamente per quello che abbiamo visto è poco”, ha proseguito Spalletti, lodando la capacità della squadra di non andare mai in affanno.

“Anche il fatto di provare a giocare su quella rimessa lo ha dimostrato. I passaggi continui sembrano inutili, ma poi creano lo spazio per fare male. L’importante è giocare bene perché questo serve per arrivare in alto”.

💪 SIAMO ANCHE SU GOOGLE NEWS! Seguici cliccando QUI! 🖋

Riconoscendo la necessità di ulteriori miglioramenti, soprattutto nel primo tempo, Spalletti ha evidenziato la necessità di trovare soluzioni per colmare le differenze con le squadre più forti. “A noi serve solo il gioco per colmare queste differenze. Questa è la strada corretta per arrivare a sognare qualcosa di grande”, ha concluso.

Il tecnico ha elogiato Barella, definendolo “quello che prende in mano la squadra e la fa girare”, e ha rivolto lo sguardo alla prossima sfida contro la Spagna, prevedendo una partita diversa e più impegnativa, ma piena di opportunità per la squadra azzurra. “Sarà una partita tutta nuova e nulla sarà uguale a questa”.

🖋 CONTINUA A LEGGERE su Teleone.it

🟢 LA “CARICA” DEI 500MILA: seguici su FACEBOOK! 📲

🎥 GUARDA TUTTI I VIDEO! – CLICCA QUI 📲

(www.teleone.it)

Continue Reading

News e Focus

Tensione a Dortmund: bombe carta e coltelli, fermati 50 tifosi italiani

Il fermo della polizia di numerosi supporter italiani bloccati dalla polizia con oggetti pericolosi

L’articolo Tensione a Dortmund: bombe carta e coltelli, fermati 50 tifosi italiani proviene da TeleOne.

Published

on

Poco prima della gara d’esordio agli Europei tra Italia e Albania, in programma questa sera, circa 50 tifosi italiani sono stati fermati preventivamente dalla polizia. Secondo le informazioni raccolte, il gruppo di supporter è stato intercettato nelle vicinanze di un ristorante, prima di entrare in contatto con altri tifosi albanesi.

Durante il fermo, la polizia ha scoperto che i tifosi erano in possesso di oggetti atti a offendere, tra cui coltelli, bombe carta e passamontagna. I soggetti coinvolti saranno trattenuti negli uffici della polizia locale per un massimo di 24 ore, in attesa di una valutazione da parte della magistratura.

💪 SIAMO ANCHE SU GOOGLE NEWS! Seguici cliccando QUI! 🖋

L’intervento delle forze dell’ordine è stato decisivo per prevenire possibili scontri tra le due tifoserie, garantendo così la sicurezza pubblica in una serata ad alta tensione.

🖋 CONTINUA A LEGGERE su Teleone.it

🟢 LA “CARICA” DEI 500MILA: seguici su FACEBOOK! 📲

🎥 GUARDA TUTTI I VIDEO! – CLICCA QUI 📲

(www.teleone.it)

Continue Reading
Advertisement

I più cliccati