Connect with us

Sport

Ranocchia e Soleri gol:  Palermo, ko anche la Feralpisalò

La sfida del Garilli di Piacenza, valida per la 24esima giornata

L’articolo Ranocchia e Soleri gol:  Palermo, ko anche la Feralpisalò proviene da TeleOne.

Published

on

La scia di risultati utili prosegue, e c’è ancora la “zampata” del neoarrivato Ranocchia sul ritorno alla vittoria esterna del Palermo. I rosa danno continuità al successo contro il Bari e centrano i tre punti (2-1 il finale) sul campo della Feralpisalò. L’ultima affermazione esterna era arrivata quattro mesi fa, contro il Modena. Risultato d’oro nonostante qualche incertezza di troppo mostrata a Piacenza rispetto all’ultima sfida.

Nel primo tempo è il Palermo a dominare nel possesso palla, ma le iniziative più importanti sono quelle create dalla Feralpisalò. I verdeazzurri gestiscono bene le offensive rosanero (pericoloso soltanto una volta, con un rasoterra di Brunori) e si fermano più volte ad un passo dal vantaggio. Pigliacelli fra i migliori in campo, con i rosa salvati in un’occasione anche dalla traversa.

Squadra di Corini che produce di più all’inizio della ripresa, con Brunori e soprattutto con Segre: interessante percussione di Lund e traversone che dopo una deviazione arriva all’ex Toro. La gran botta finisce fuori di poco.

Le cose cambiano poi totalmente al 68′, quando Ranocchia riceve da Brunori all’ingresso dell’area e fulmina il numero uno di casa con un preciso esterno rasoterra. Il vantaggio arriva dopo il clamoroso autogol sfiorato poco prima da Insigne con un colpo di testa. E sempre con una perfetta inzuccata del neoentrato Soleri il Palermo raddoppia. Altro preciso cross di Di Francesco dalla sinistra e 2-0 che chiude il discorso (riaperto poi troppo tardi da Dubickas, 1-2 al 91′), nell’entusiasmo degli oltre duemila supporter siciliani a Piacenza.

💪 SIAMO ANCHE SU GOOGLE NEWSSeguici cliccando QUI! 🖋

🖋 CONTINUA A LEGGERE su Teleone.it

🟢 LA “CARICA” DEI 400MILA: seguici su FACEBOOK! 📲

🎥 GUARDA TUTTI I VIDEO! – CLICCA QUI 📲

💪 I più cliccati negli ultimi giorni

(www.teleone.it)

Sport

Palermo, arrivano Nikolaou ed Henry: in calendario prima a Brescia, ultima col Frosinone

Il difensore greco, ex Empoli, si unirà al club fino al 2028. Henry e Pierozzi in arrivo nei prossimi giorni

L’articolo Palermo, arrivano Nikolaou ed Henry: in calendario prima a Brescia, ultima col Frosinone proviene da TeleOne.

Published

on

L’attesa sembra finita per Dionisi, che potrà presto riabbracciare Nikolaou, suo ex giocatore ai tempi dell’Empoli. Il difensore ha svolto oggi le visite mediche e, secondo il Giornale di Sicilia, la firma che lo legherà al club fino al 2028 è imminente.

Entro il weekend, anche Henry dovrebbe unirsi ai compagni in Valtellina, dopo aver accettato la destinazione e la discesa di categoria. Il tecnico del Verona, Zanetti, ha confermato che la trattativa è quasi conclusa.

Pierozzi, invece, potrebbe arrivare la prossima settimana a causa di alcune questioni burocratiche, ma l’intesa con la Fiorentina è già stata raggiunta.

💪 SIAMO ANCHE SU GOOGLE NEWS! Seguici cliccando QUI! 🖋

Nel frattempo, Edoardo Soleri e Giuseppe Aurelio, in procinto di trasferirsi allo Spezia, hanno “salutato” i compagni e non si sono allenati, mentre Pietro Ceccaroni e Sebastiano Desplanches continuano il lavoro differenziato.

Pronto il calendario della prossima Serie B, dopo l’estrazione di ieri. Il Palermo inizierà il campionato in salita, con le prime tre gare (come richiesto dal club di viale del Fante) che si giocheranno in trasferta: Brescia il 17 agosto, poi Pisa e Cremonese. La prima partita in casa sarà contro il Cosenza alla quarta giornata, mentre l’ultima della stagione regolare vedrà i rosanero affrontare il Frosinone al Barbera.

🖋 CONTINUA A LEGGERE su Teleone.it

🟢 LA “CARICA” DEI 500MILA: seguici su FACEBOOK! 📲

🎥 GUARDA TUTTI I VIDEO! – CLICCA QUI 📲

(www.teleone.it)

Continue Reading

Sport

L’Inghilterra è ancora in finale: Olanda battuta, ultimo atto con la Spagna

Questa volta Kane e compagni sfideranno la Spagna, dopo il ko di Wembley di tre anni fa patito per mano dell’Italia

L’articolo L’Inghilterra è ancora in finale: Olanda battuta, ultimo atto con la Spagna proviene da TeleOne.

Published

on

E’ l’Inghilterra la seconda finalista di Euro 2024. Grazie a una vittoria in rimonta per 2-1 sull’Olanda, gli uomini di Southgate torneranno a giocarsi il titolo, questa volta contro la Spagna, dopo il ko di Wembley di tre anni fa patito per mano dell’Italia.

Al primo guizzo, dopo appena 7 minuti, gli orange passano in vantaggio. Simons ruba palla a Rice, avanza verso il limite dell’area e scaglia un gran destro che si infila nell’angolo lontano e batte Pickford per l’1-0. La Nazionale dei tre leoni prova a rispondere cinque minuti più tardi, quando Kane ci prova dalla distanza trovando però pronto Verbruggen alla deviazione in tuffo. Due minuti dopo, il capitano ci riprova con un tiro al volo con il destro e nel contrasto viene toccato da Dumfries.

L’arbitro viene richiamato al Var e assegna il calcio di rigore. Dal dischetto si presenta lo stesso Kane, il quale trafigge Verbruggen con un destro nell’angolino che vale l’1-1. Al 23′, Foden ha un’enorme occasione per il 2-1 ma la sua conclusione ravvicinata viene salvata sulla linea da Dumfries a portiere battuto. Alla mezz’ora è Dumfries ad avere la chance del 2-1, ma la sua incornata da corner scheggia la traversa.

💪 SIAMO ANCHE SU GOOGLE NEWS! Seguici cliccando QUI! 🖋

Due minuti più tardi, Foden si libera bene e va al tiro con uno splendido mancino a giro dalla distanza che si stampa sul palo. Poco dopo, Depay è costretto ad abbandonare il campo per un problema fisico. Si chiude in parità un bel primo tempo. L’avvio di ripresa è interlocutorio, ma al 20′ ci vuole un grande intervento di Pickford per fermare una deviazione volante di Van Dijk dopo un piazzato ben calciato dalla destra. Al 34′, Saka firma il 2-1 ma l’arbitro annulla per fuorigioco. Quando tutto sembra portare ai supplementari, gli inglesi trovano allo scadere il gol che vale la vittoria.

Il neo entrato Palmer serve in area Watkins, anche lui in campo da poco, che si sposta la palla sul destro, sfrutta una marcatura un pò leggera di De Vrij e trafigge Verbruggen con un rasoterra che si infila nell’angolino opposto. Gli uomini di Koeman vanno all’assalto in pieno recupero, ma il risultato non cambierà più. Domenica alle 21, sarà l’Inghilterra a sfidare la Spagna a Berlino per salire sul tetto d’Europa. (foto italpress)

🖋 CONTINUA A LEGGERE su Teleone.it

🟢 LA “CARICA” DEI 500MILA: seguici su FACEBOOK! 📲

🎥 GUARDA TUTTI I VIDEO! – CLICCA QUI 📲

(www.teleone.it)

Continue Reading

Sicilia

Tennis, una nuova stella a Palermo: al Ladies open wild card per Karolina Muchova

Sabato 13 e domenica 14 si giocheranno le partite delle qualificazioni, poi da lunedì 15 prenderanno il via i match del main draw

L’articolo Tennis, una nuova stella a Palermo: al Ladies open wild card per Karolina Muchova proviene da TeleOne.

Published

on

Una nuova stella illuminerà la 35esima edizione dei Palermo Ladies Open, torneo WTA 250 al via sabato sui campi in terra rossa del Country Time Club di Mondello.

La ceca Karolina Muchova, ex numero 8 al mondo, sarà al via nel tabellone principale grazie a una wild card concessa dal direttore del torneo, Oliviero Palma. Oggi numero 34 della classifica mondiale, Muchova è rientrata nel circuito a metà giugno dopo un lungo stop per un infortunio al polso destro, operato a febbraio.

In carriera ha vinto un titolo Wta (Seul 2019), ma soprattutto ha ben figurato nelle prove del Grande Slam, raggiungendo nel 2023 la finale al Roland Garros, battuta soltanto dalla regina del ranking, Iga Swiatek, e le semifinali allo US Open.

💪 SIAMO ANCHE SU GOOGLE NEWS! Seguici cliccando QUI! 🖋

Palermo sarà una tappa fondamentale per Muchova in preparazione ai Giochi Olimpici di Parigi 2024, dove rappresenterà la Repubblica Ceca sia nel singolare che nel doppio, in coppia con Marketa Vondrousova. Muchova impreziosirà ancor di più un tabellone principale di altissimo livello, guidato dalla cinese Qinwen Zheng, numero 8 del ranking WTA e campionessa in carica sulla terra rossa di Mondello.

Al via anche quattro italiane: Sara Errani (per lei 15esima partecipazione al torneo di Palermo), Elisabetta Cocciaretto, Lucia Bronzetti e Martina Trevisan. Intanto al Country è già tutto pronto per accogliere le giocatrici. Sabato 13 e domenica 14 si giocheranno le partite delle qualificazioni, poi da lunedì 15 prenderanno il via i match del main draw.

🖋 CONTINUA A LEGGERE su Teleone.it

🟢 LA “CARICA” DEI 500MILA: seguici su FACEBOOK! 📲

🎥 GUARDA TUTTI I VIDEO! – CLICCA QUI 📲

(www.teleone.it)

Continue Reading

Sport

Vamos Spagna, è finale: Euro 2024, il 16enne Yamal è super, la Francia torna a casa

Furie rosse con la testa all’ultimo atto del 14 luglio alle 21: la Spagna non gioca l’ultimo atto del torneo continentale dal 2012

L’articolo Vamos Spagna, è finale: Euro 2024, il 16enne Yamal è super, la Francia torna a casa proviene da TeleOne.

Published

on

La Spagna è la prima finalista di Euro2024 e giocherà domenica a Berlino contro la vincente di Olanda-Inghilterra. All’Allianz Arena di Monaco di Baviera, le “Furie Rosse” ribaltano l’iniziale svantaggio e piegano 2-1 la Francia, grazie alle reti del 16enne Yamal e di Dani Olmo: a sbloccare la partita era stato invece Kolo Muani.

Da segnalare le tre assenze eccellenti nell’undici titolare spagnolo: Carvajal e Le Normand squalificati e Pedri infortunato. Tra le due compagini è la Spagna che si fa preferire sul piano del gioco sin dal primo tempo. A stappare, però, la partita è la Francia, abile a sfruttare l’errato posizionamento della difesa avversaria. Al 9′ Kolo Muani riceve il cross di Mbappè e segna l’1-0 di testa da distanza ravvicinata.

La reazione spagnola non si fa attendere e, al 21′, Yamal realizza un gol capolavoro, diventando il più giovane marcatore di sempre agli Europei. L’incolpevole Maignan non può far nulla per parare il sinistro a giro dell’ala del Barcellona. Quattro minuti più tardi, arriva anche la rete del 2-1, firmata da Dani Olmo: il tentativo di salvataggio di Koundè sulla linea di porta si rivela vano.

💪 SIAMO ANCHE SU GOOGLE NEWS! Seguici cliccando QUI! 🖋

Nella ripresa la Francia alza i giri del motore, schiacciando la Spagna per lunghi tratti nella propria metà campo. Salvo, però, alcune sgasate di Mbappè e qualche calcio piazzato, “Les Bleus” creano troppo poco negli ultimi metri. La migliore occasione per la squadra di Deschamps capita sui piedi Theo Hernandez, ma il destro al limite del terzino del Milan termina clamorosamente alto.

Anche la Spagna costruisce poche azioni offensive, limitandosi nel secondo tempo a difendere da squadra. Come costante da inizio torneo, però, la Francia fatica ad esprimere pienamente la sua immensa qualità. Il recupero è molto spezzettato e le “Furie Rosse” lo gestiscono senza patemi. Ora testa alla finale, in programma il 14 luglio alle 21. La Spagna non gioca l’ultimo atto del torneo continentale dal 2012. (foto Italpress)

🖋 CONTINUA A LEGGERE su Teleone.it

🟢 LA “CARICA” DEI 500MILA: seguici su FACEBOOK! 📲

🎥 GUARDA TUTTI I VIDEO! – CLICCA QUI 📲

(www.teleone.it)

Continue Reading
Advertisement

I più cliccati