Connect with us

Sport

Roberto Mancini lascia la Nazionale: le tappe dell’addio dell’eroe di Euro2020

Secondo indiscrezioni, i motivi dell’addio sarebbero da ricercare nella composizione della “squadra” dei collaboratori del “Mancio”.

L’articolo Roberto Mancini lascia la Nazionale: le tappe dell’addio dell’eroe di Euro2020 proviene da TeleOne.

Published

on

La Federazione Italiana Giuoco Calcio “comunica di aver preso atto delle dimissioni di Roberto Mancini dalla carica di Commissario Tecnico della Nazionale italiana, ricevute ieri nella tarda serata”.

Così la Figc in una nota comunica l’addio alla panchina azzurra del ct Roberto Mancini. Si conclude, quindi, una significativa pagina di storia degli Azzurri, iniziata nel maggio 2018 e conclusa con le finali di Nations League 2023.

In mezzo, la vittoria a Euro 2020, un trionfo conquistato da un gruppo nel quale tutti i singoli hanno saputo diventare squadra.

🟢 LA “CARICA” DEI 400MILA: seguici su FACEBOOK! 📲

“Tenuto conto degli importanti e ravvicinati impegni per le qualificazioni a UEFA Euro 2024 (10 e 12 settembre con Nord Macedonia e Ucraina), la FIGC comunicherà nei prossimi giorni il nome del nuovo CT della Nazionale”, termina il comunicato.

I motivi, secondo indiscrezioni, sarebbero da ricercare nella composizione della “squadra” dei collaboratori del “Mancio”. Nei mesi scorsi, su 4 collaboratori storici come Evani, Salsano, Lombardo e Nuciari, soltanto uno ne era stato confermato, cioè il secondo.

🖋 CONTINUA A LEGGERE su Teleone.it

🎥 GUARDA TUTTI I VIDEO! – CLICCA QUI 📲

💪 I più cliccati negli ultimi giorni

(www.teleone.it)

Sport

La metamorfosi rosanero infiamma Palermo, Mignani: “Grande voglia di andare avanti”

Successo netto e meritato per i rosanero nella gara dei playoff, e adesso arriva il Venezia sempre al Renzo Barbera

L’articolo La metamorfosi rosanero infiamma Palermo, Mignani: “Grande voglia di andare avanti” proviene da TeleOne.

Published

on

Una metamorfosi che ha lasciato senza fiato in gola la tifoseria rosanero. Un Palermo quasi “nuovo”, di gran carattere, di grinta a livelli forse mai visti nel corso della stagione, ha superato nettamente la Sampdoria ed ha avuto accesso alla semifinale playoff per la promozione in Serie A.

Nemmeno il tempo di rifiatare, e lunedì sarà ancora “pienone” al Renzo Barbera, dove arriverà il Venezia. La sfida di ritorno è in programma per venerdì prossimo a campi invertiti.

Emozione al termine della sfida decisa da un superbo Diakitè, che è andato a segno per la terza volta in due gare, siglando una splendida doppietta dopo il gol di Bolzano una settimana prima. Raggiante il tecnico Michele Mignani, che ha speso parole d’elogio per i suoi ed in particolare per elementi, quali Marconi, che quest’anno hanno avuto meno spazio fra i titolari.

💪 SIAMO ANCHE SU GOOGLE NEWS! Seguici cliccando QUI! 🖋

“La nostra voglia di andare avanti era grande, e credo che – ha detto il tecnico – questa vittoria sia meritata. E’ stata una partita diversa rispetto a quella del mio esordio, sempre contro la Sampdoria. Volevo fare i complimenti a Marconi, ha giocato di meno di tutti da quando sono qui io, è entrato senza riscaldamento ed ha dato tutto, questa è una vittoria del gruppo”.

“Si tratta di partite – ha proseguito Mignani – in cui non si deve pensare a tenere il risultato, i ragazzi avevano voglia di giocare la partita e sono stati bravi fino alla fine. Diakité versione bomber? È stato bravo, ha capitalizzato due occasioni, calciando molto bene”.

🖋 CONTINUA A LEGGERE su Teleone.it

🟢 LA “CARICA” DEI 400MILA: seguici su FACEBOOK! 📲

🎥 GUARDA TUTTI I VIDEO! – CLICCA QUI 📲

💪 I più cliccati negli ultimi giorni

(www.teleone.it)

Continue Reading

Sport

Palermo, è la notte perfetta: Diakitè incontenibile, la Samp crolla al Barbera

Il difensore è scatenato, e davanti a 32mila spettatori decide il match con la squadra di Pirlo

L’articolo Palermo, è la notte perfetta: Diakitè incontenibile, la Samp crolla al Barbera proviene da TeleOne.

Published

on

Un mix di passione e adrenalina pura, sotto la spinta di un Barbera… a 32mila watt. Una quota spettatori che rompe il precedente record contro il Como (32.730 i ticket staccati) e rilancia le ambizioni e l’entusiasmo della formazione di Mignani, oltre che della piazza intera. Il Palermo batte la Samp (2-0 il finale) nel primo turno dei playoff per la promozione in Serie A e si prepara per il secondo round di lunedì, sempre in viale del Fante, contro il Venezia.

Successo limpido e meritato per Brunori e compagni: una prova impeccabile a livello difensivo, e cinica quanto basta in avanti, con un goleador per caso (ma non più di tanto) come Diakitè. Una squadra apparsa rigenerata nel carattere e nel cuore, con risorse ancora forse inespresse. Di questo passo, è certo, in casa rosa c’è da esser più fiduciosi che mai.

LA CRONACA. La partenza dei padroni di casa è più che confortante, con la bolgia del Barbera che trascina i rosa alla prima chance dopo nemmeno un minuto, quando la mezza rovesciata di Insigne accende l’entusiasmo ma la sfera finisce a fil di palo. E il numero 11 si ripete poco dopo sull’assist di Soleri: questa volta l’errore è grande, e la sfera rotola fuori nonostante l’ottima posizione.

💪 SIAMO ANCHE SU GOOGLE NEWS! Seguici cliccando QUI! 🖋

Il Palermo ingrana la quinta dopo la mezz’ora. Prima è Soleri di testa a chiamare alla gran respinta Stankovic, poi il Barbera traballa di gioia per il rasoterra di Diakitè, che va a segno sugli sviluppi di un’offensiva dalla sinistra, con servizio di capitan Brunori.

La ripresa segna la definitiva svolta, con il bis dello scatenato ex Ternana, servito su un piatto d’argento da Lund, dalla sinistra. La Samp reagisce, ma lo fa a corrente alternata, e l’unica formazione a mantenere le luci accese rimane quella di casa. Poi, è la volta del pubblico, e della prima grande festa dei playoff. Lunedì si riparte, sempre in viale del Fante, alle 20.30

🖋 CONTINUA A LEGGERE su Teleone.it

🟢 LA “CARICA” DEI 400MILA: seguici su FACEBOOK! 📲

🎥 GUARDA TUTTI I VIDEO! – CLICCA QUI 📲

💪 I più cliccati negli ultimi giorni

(www.teleone.it)

Continue Reading

Sport

Record paganti, il Barbera sarà una bolgia: Palermo “prima” playoff con la Samp di Pirlo

Due risultati su tre a disposizione per la squadra di Mignani, che avrà ha disposizione Gomes e Ceccaroni, oltre a Di Mariano

L’articolo Record paganti, il Barbera sarà una bolgia: Palermo “prima” playoff con la Samp di Pirlo proviene da TeleOne.

Published

on

E’ già record stagionale di spettatori al Renzo Barbera. Attesa spasmodica per la sfida di questa sera, fra Palermo e Sampdoria, che vale l’accesso alla fase successiva dei playoff per la promozione in Serie A.

Nella struttura di viale del Fante già frantumato il precedente record di pubblico, registrato per la sfida interna contro il Como: per la gara fra rosa e blucerchiati si supereranno le 32mila presenze.

Una cornice di pubblico da massima serie, per una gara ad altissimo grado di difficoltà per Brunori e compagni. La Sampdoria vuole allungare la striscia positiva dopo un girone di ritorno a mille all’ora, ma alla squadra di Pirlo sarà necessario il successo per andare avanti.

Due risultati su tre invece a disposizione per il Palermo di Mignani, che avrà ha disposizione Gomes e Ceccaroni, oltre a Di Mariano, che è stato convocato. Clima caldo al Renzo Barbera. Visita a sorpresa anche di Ferran Soriano, arrivato a Torretta per sostenere e motivare la squadra. La conferenza prepartita del tecnico Mignani:

[embedded content]

(www.teleone.it)

Continue Reading

Sicilia

Serie C, playoff: il Catania esulta con Bouah, l’Atalanta ko in trasferta

Una rete figlia della mossa di Zeoli, che ha inserito Tello, autore dell’assist vincente

L’articolo Serie C, playoff: il Catania esulta con Bouah, l’Atalanta ko in trasferta proviene da TeleOne.

Published

on

Una vittoria d’oro, e Catania torna ad esultare. I rossazzurri vincono sul campo dell’Atalanta U23 e aprono al meglio il primo turno della fase nazionale dei playoff per la promozione in Serie B. Sabato il ritorno al Massimino, dove il Catania si qualificherà in caso di vittoria, pareggio o anche sconfitta con un gol di scarto.

Decisiva contro i bergamaschi la rete arrivata poco prima del 90esimo da Bouah, con un colpo di testa dall’interno dell’area. Una rete figlia della mossa di Zeoli, che ha inserito Tello, autore dell’assist vincente.

“Ci tenevamo a partire bene – ha detto alla fine il tecnico del Catania, ZEoli – perché non volevamo ripetere le stesse prestazioni che abbiamo fatto altre volte in trasferta con un risultato negativo per poi rifarci al ‘Massimino’. Mi è piaciuto l’impatto della squadra. Voliamo bassi perché basta poco per perdere il vantaggio conquistato. La strada è ancora lunga. Loro verranno giù sabato, non molleranno. Sono ragazzi validi, la società nerazzurra è al top anche a livello europeo”.

💪 SIAMO ANCHE SU GOOGLE NEWS! Seguici cliccando QUI! 🖋

“Non dovevamo lasciare spazio tra le due linee. L’idea era quella di verticalizzare il più possibile. Ho messo Tello a destra per gestire il fattore ammonizioni. Possiamo essere più cattivi, però per oggi va bene così. L’importante è che si facciano trovare sempre tutti pronti. Sono contento per il risultato, domani torniamo a Catania e prepariamo la prossima partita”.

🖋 CONTINUA A LEGGERE su Teleone.it

🟢 LA “CARICA” DEI 400MILA: seguici su FACEBOOK! 📲

🎥 GUARDA TUTTI I VIDEO! – CLICCA QUI 📲

💪 I più cliccati negli ultimi giorni

(www.teleone.it)

Continue Reading
Advertisement

I più cliccati