Uccide la figlia di 19 anni investendola più volte con l’auto: non apprezzava il suo fidanzato

Uccide la figlia di 19 anni investendola più volte con l’auto: non apprezzava il suo fidanzato

20/07/2022 Off Di redazione

Un uomo di 44 anni, Nigel Malt, è stato giudicato colpevole dalla Norwich Crown Court per l’omicidio di Lauren, la figlia di 19 anni.

Secondo quanto trapelato dalla stampa britannica, l’uomo non accettava il fidanzato della figlia e quando lei si è intromessa durante una lite tra i due, il padre l’ha uccisa investendola più volte con la sua auto. (continua sotto 👇👇)
🔴 LEGGI ANCHE:
Tempesta tropicale, onda travolge tutto durante ricevimento di matrimonio – VIDEO
Fondi europei per le case dello Zen 2 intascati degli impiegati Iacp: arresti a Palermo
Due ragazze si baciano in bocca, poi arriva una suora… sconvolta – il VIDEO
Bimbi giocano e fanno rumore, nonna li minaccia dal balcone col fucile

Come è stato poi ricostruito, il giorno dell’omicidio era in corso una lite tra l’uomo e il fidanzato della figlia. La giovane ha cercato di proteggere il suo ragazzo quando ha visto il padre armato di un piede di porco che cercava di colpirlo.

Poi tutto si è trasformato in tragedia. L’uomo si è messo al volante della sua automobile e ha investito in pieno la figlia, davanti all’abitazione che condivideva con la madre e i fratelli più piccoli.

Poi il padre ha inserito la retromarcia ed è passato sul corpo della figlia, mentre lei era a terra e urlava per le ferite riportate. Subito dopo ha esortato i presenti a non chiamare la polizia. Ha messo Lauren sul sedile del passeggero e l’ha portata al negozio dove lavora la sua ex moglie, madre della 19enne. I magistrati hanno sottolineato che Malt era già stato allontanato dalla famiglia e arrestato per aver aggredito la moglie.
👉 Rimanete aggiornati, seguite TELEONEMAG su Facebook! (clicca qui 💪)