Connect with us

Sport

Catania, che sofferenza: in dieci uomini centrato un buon pari a Foggia

La formazione di Lucarelli avanti con Rapisarda, poi l’espulsione di Haveri cambia il “vento” della sfida in casa pugliese

L’articolo Catania, che sofferenza: in dieci uomini centrato un buon pari a Foggia proviene da TeleOne.

Published

on

Un pareggio d’oro, per il Catania. Risultato centrato dopo una gara di grande sofferenza, in casa del Foggia.

In dieci uomini per tutto il secondo tempo, la formazione di Lucarelli è riuscita a portare a casa un punto resistendo strenuamente, soprattutto nella parte conclusiva, ad un attacco all’arma bianca da parte dei pugliesi.

Il match fra l’altro era anche iniziato bene per gli etnei, passati in vantaggio con Rapisarda. Dopo il gol del pareggio di Santaniello, tuttavia, il Catania era stato costretto a rimanere in inferiorità numerica per il doppio cartellino giallo sventolato ad Haveri. L’episodio ha totalmente fatto cambiare il vento della sfida, e le folate offensive dei padroni di casa sono diventate insistenti. La muraglia etnea, tuttavia, ha resistito, ed il Catania è tornato con un risultato che muore poco la classifica.

💪 SIAMO ANCHE SU GOOGLE NEWS! Seguici cliccando QUI! 🖋

🖋 CONTINUA A LEGGERE su Teleone.it

🟢 LA “CARICA” DEI 400MILA: seguici su FACEBOOK! 📲

🎥 GUARDA TUTTI I VIDEO! – CLICCA QUI 📲

💪 I più cliccati negli ultimi giorni

(www.teleone.it)

Cronaca

Servizi sportivi per Universitari: Ersu e Comune di Palermo rilanciano l’intesa

“Sarà avviato percorso per dotare di attrezzature sportive uno spazio della residenza San Saverio”

L’articolo Servizi sportivi per Universitari: Ersu e Comune di Palermo rilanciano l’intesa proviene da TeleOne.

Published

on

A Palermo, presso i locali della presidenza dell’Ersu, in viale Delle Scienze, si è svolto un incontro tra la presidente Ersu Palermo, Margherita Rizza, e l’assessore comunale al Turismo, sport, impianti sportivi e politiche giovanili, Alessandro Anello.

All’incontro hanno preso parte anche i rappresentanti degli studenti nel Consiglio di amministrazione, Irene Ferrara, Giovanni Milisenda, Francesco Salatiello, insieme al direttore Ersu, Ernesto Bruno. “Intento dell’incontro – è stato spiegato – è quello di dare corso al protocollo già sottoscritto un anno fa con il sindaco Roberto Lagalla, anche sotto il profilo delle politiche in favore dei giovani universitari che studiano a Palermo, in relazione ai servizi sportivi e alle politiche giovanili”.

In particolare, i rappresentanti degli studenti universitari hanno chiesto al Comune di velocizzare le procedure per la riapertura del Parco Cassarà, in via Ernesto Basile, accanto la città universitaria. Irene Ferrara, Giovanni Milisenda e Francesco Salatiello hanno chiesto all’assessore comunale allo Sport anche di verificare la possibilità di dotare la residenza universitaria San Saverio di attrezzi sportivi per creare una zona all’interno della casa dello studente dedicata al fitness e, quindi, a un corretto stile di vita.

💪 SIAMO ANCHE SU GOOGLE NEWS! Seguici cliccando QUI! 🖋

“L’Ersu Palermo – dichiara la presidente, Margherita Rizza – vuole rafforzare il dialogo con il Comune di Palermo, città a vocazione universitaria con le sue università, accademia di belle arti e conservatorio di musica. Sicuramente attivare sinergie per rendere Palermo sempre più accogliente anche per gli studenti fuorisede può contribuire a rafforzare anche l’immagine delle università e degli istituti di alta formazione artistica e musicale, rendendo più attraenti le istituzioni che fanno della formazione di livello universitario la propria missione”.

“L’amministrazione comunale rinnova la sinergia con l’Ersu per le politiche in favore degli universitari che studiano a Palermo, in particolare per i servizi sportivi – dichiara l’assessore comunale al Turismo, sport, impianti sportivi e politiche giovanili, Alessandro Anello – Ho raccolto le richieste degli studenti e avvieremo un percorso per dotare di attrezzature sportive uno spazio della residenza San Saverio. Stesso impegno sarà garantito sul passaggio dal Parco Cassarà, con l’esigenza degli studenti di raggiungere il Cus in maniera più agevole tramite l’apertura di un varco, richiesta quest’ultima da valutare tenendo conto delle note criticità legate alla bonifica dell’amianto dal terreno”. (Italpress)

🖋 CONTINUA A LEGGERE su Teleone.it

🟢 LA “CARICA” DEI 400MILA: seguici su FACEBOOK! 📲

🎥 GUARDA TUTTI I VIDEO! – CLICCA QUI 📲

💪 I più cliccati negli ultimi giorni

(www.teleone.it)

Continue Reading

Sport

Palermo-Ternana, Corini: “Noi troppo frenetici e confusionari”

Il tecnico del Palermo spiega le difficoltà anche dal punto di vista tattico

L’articolo Palermo-Ternana, Corini: “Noi troppo frenetici e confusionari” proviene da TeleOne.

Published

on

Il rammarico nella notte del Renzo Barbera è espresso anche dal tecnico dei rosanero, Eugenio Corini, che spiega i motivi del crollo interno. “Avevamo approcciato la partita bene – ha spiegato l’allenatore – ed eravamo riusciti anche ad andare subito in controllo, ma alla prima occasione buona la Ternana ha trovato il vantaggio”.

“Pensavamo che potevamo far gol in qualsiasi momento, ma anche gli avversari – ha proseguito – erano molto determinati. Poi, siamo diventati frenetici e confusionari, non abbiamo fatto una buona partita preso il 2 a 1. Secondo me abbiamo fatto bene nel primo tempo”. Il tecnico spiega le difficoltà anche dal punto di vista tattico: “Fino all’ora di gioco – ha detto – era una buona gara, poi abbiamo forzato troppo le giocate e ci siamo allungati”.

(www.teleone.it)

Continue Reading

Sport

Palermo, è una tripla doccia fredda: fallisce la “sesta”, ride la Ternana

I tre punti vanno agli umbri nella sfida infrasettimanale valida per la 27esima del torneo di Serie B

L’articolo Palermo, è una tripla doccia fredda: fallisce la “sesta”, ride la Ternana proviene da TeleOne.

Published

on

Fallisce la missione-riscatto: dopo il pareggio di Cremona (LEGGI) il Palermo esce sconfitto dopo lungo tempo al Renzo Barbera, e manca soprattutto la grande chance per proiettarsi verso la seconda posizione di classifica. In viale del Fante è la Ternana a sorridere, con un 2-3 che frena un po’ gli entusiasmi delle ultime settimane. Mancata la sesta vittoria consecutiva davanti ai propri tifosi, il Palermo ha tuttavia – come rimarcato da Corini in conferenza – tutto il tempo per riprendere la volata per le posizioni che contano.

Il primo tempo è godibile e vivace sin dai primi minuti. Ma la gran festa del Renzo Barbera, che ha accolto i rosa con oltre 27mila presenze, è interrotta dal vantaggio umbro. Ospiti che vanno avanti con Pereiro, che trova l’angolino giusto con un velenoso rasoterra. Il pareggio è però un capolavoro, ed arriva grazie alla cannonata di Lund – al rientro -, alla prima rete con la maglia rosa.

Più lento e “tattico” il secondo tempo, che per l’ennesima volta nel corso della stagione vede la squadra di Corini in difficoltà. E la doccia fredda per i padroni di casa arriva puntuale prima della metà della frazione, quando Luperini serve un pallone facile facile a Pyyhtia, che fa 1-2 dalla brevissima distanza. Le cose si mettono peggio ad un quarto d’ora dalla fine, quando Raimondo fulmina ancora Pigliacelli con un gran diagonale su azione in contropiede. A nulla serve il 2-3 di Brunori, che va fortunosamente a segno nell’ultimo minuto di recupero. (foto archivio)

💪 SIAMO ANCHE SU GOOGLE NEWSSeguici cliccando QUI! 🖋

🖋 CONTINUA A LEGGERE su Teleone.it

🟢 LA “CARICA” DEI 400MILA: seguici su FACEBOOK! 📲

🎥 GUARDA TUTTI I VIDEO! – CLICCA QUI 📲

(www.teleone.it)

Continue Reading

Sport

Palermo, che peccato: la Cremonese rimonta, è 2-2

La sfida dello Zini, valida per la ventiseiesima giornata del campionato di Serie B

L’articolo Palermo, che peccato: la Cremonese rimonta, è 2-2 proviene da TeleOne.

Published

on

Il Palermo “assaggia” il secondo posto in classifica, poi la Cremonese reagisce e impone il pareggio. Allo Zini grande chance persa dai rosanero, che dopo un ottimo primo tempo, chiuso in vantaggio di due reti, hanno sofferto cinque minuti a gran ritmo (inizio ripresa) dei grigiorossi.

Alla fine, con un uomo in meno (dalla metà del primo tempo) la squadra di Stroppa ritrova il 2-2 e mantiene invariate le distanze in classifica. Occasione sciupata per Brunori e compagni, anche se, in definitiva, il pareggio sul campo di una diretta concorrente per la promozione è da accogliere positivamente.

Il Palermo sblocca il risultato dopo la “chiamata” a metà ripresa del Var, che invita Massa a rivedere l’azione e concedere penalty per il tocco di braccio di Sernicola. Cartellino rosso per il giocatore di casa, e Brunori spiazza il numero uno di casa e sigla il gol numero 10 in campionato.

La sfida si mantiene su alti ritmi, ed anche la Cremonese si fa vedere in zona Pigliacelli. Ma il gol è nuovamente a tinte rosanero, ed è ancora una volta firmato Ranocchia: prima dell’intervallo sull’assist di Diakitè l’ex Juve infila lo 0-2 e la quarta rete personale in cinque gare. 

La ripresa si apre all’insegna della reazione cremonese, con Castagnetti che fa 1-2 dopo la ribattuta di Pigliacelli sulla gran botta di Coda. E nemmeno al 5′ i grigiorossi ritrovano la parità con lo stesso bomber, che fulmina il portiere ospite da posizione defilata.

L’entusiasmo sugli spalti (circa 3500 gli spettatori rosanero a Cremona), lascia già prevedere un altro pienone al Renzo Barbera, dove il Palermo affronterà la Ternana martedì sera per l’infrasettimanale (fischio d’inizio alle 20.30).

(www.teleone.it)

Continue Reading
Advertisement

I più cliccati