Connect with us

Sport

Palermo, radici e ali per volare: Academy a Torretta, nuovo capitolo

Inaugurato il “Palermo City Football Academy”, prima volta per il club rosanero dopo più di 120 anni di storia

L’articolo Palermo, radici e ali per volare: Academy a Torretta, nuovo capitolo proviene da TeleOne.

Published

on

Il gran giorno è arrivato: è stato inaugurato a Torretta, alle porte della città, il “Palermo City Football Academy” ed è la prima volta per il club rosanero dopo più di 120 anni di storia.

Si tratta del primo importante tassello del City Group che ha scelto in Italia il Palermo, come squadra da inserire nella propria galassia che a livello mondiale ne comprende attualmente già 12. Una proprietà che è arrivata due anni fa, con trattative avviate quando ancora la squadra era in serie C e sognava di raggiungere la cadetteria poi ottenuta tramite “eccellenti” play-off con al vertice Dario Mirri che ha fondato la società dopo il fallimento ripartendo dalla serie D e che ancora oggi ricopre la carica di presidente.

“Non posso che ringraziare il City Football Group che sta costruendo quello che io ho sempre sognato – spiega con emozione Mirri al taglio del nastro – una società che ha forza, dignità e competenze. Ricordo il percorso cominciato tre anni fa quando abbiamo acquistato il terreno e io pensavo a questa giornata. Dentro questo posto, circondato dagli ulivi, ci sono radici e ali e quindi questo posto lo rappresenta perfettamente perché ci sono le radici della Sicilia e ora c’è un Palermo che può volare“.

Il Palermo è un club che non vanta titoli in bacheca (solo una Coppa Italia di serie C), ha conosciuto tante delusioni, fallimenti, il dover diverse volte ricominciare da zero ma il calcio da queste parti è vitale, è passione, amore.

💪 SIAMO ANCHE SU GOOGLE NEWS! Seguici cliccando QUI! 🖋

Tra le oltre 20 “Legends Rosanero” che hanno celebrato la giornata c’erano campioni come Pastore, uno dei tanti talenti portati da Maurizio Zamparini, colui che per primo ha portato il club in Europa e ha permesso ai tifosi di vedere la propria maglia vestita dai grandi giocatori, ma c’erano anche, per fare qualche esempio, giocatori come Brienza (che ha vestito di rosanero dalla C all’Europa), Berti, Migliaccio, Vasari e tanti altri ancora, che hanno vissuto epoche diverse ma che hanno ricevuto sempre lo stesso affetto da una tifoseria appassionata, come dimostra la folla di oggi davanti all’albergo che li ha ospitati, tutti a caccia di un selfie.

“Fin dal mio arrivo ho subito compreso la storia del club e il significato che ha per la città e i tifosi. Il Palermo ha avuto dei momenti difficili, per fortuna non di recente perché da quando Dario Mirri è arrivato ha dato stabilità e noi abbiamo deciso di seguire la strada che ha tracciato” ha detto Brian Marwood, Managing Director of Global Football CFG e consigliere board Palermo FC.

La risposta del pubblico è stata eccezionale. Segue la squadra nel bene e nel male e la speranza è che si possa creare un futuro sempre più coinvolgente”. “Il centro sportivo è fondamentale, crea identità, attenzione e ti fa sentire a casa – afferma Giovanni Gardini, Amministratore Delegato del Palermo – Noi siamo in linea con quelli che erano gli obiettivi sia per quanto riguarda gli aspetti economici che sportivi”.

“Quando sono arrivato c’erano in società 4-5 dipendenti, oggi siamo quasi 40. Poche plusvalenze? Noi non siamo un club che deve vendere per trovare risorse. Sul piano calcistico lo scorso anno il Palermo ha rispettato quello che ci eravamo proposti, quest’anno solo nelle ultime settimane ci sono state difficoltà ma l’obiettivo può essere ancora raggiunto. L’importante è capire che il risultato finale va raggiunto attraverso delle tappe che stiamo rispettando. La risposta che abbiamo avuto dalla città tra abbonamenti e aspetti commerciali è stata al di sopra delle aspettative”.

All’inaugurazione del centro sportivo di Torretta anche i vertici del calcio hanno voluto far sentire la propria presenza: “Un giorno importante per il calcio italiano a dimostrazione che quando si riescono a coniugare le opportunità, l’intelligenza creativa, la purezza della passione della nostra classe dirigente vengono fuori delle progettualità importanti. Queste iniziative generano un entusiasmo non solo a Palermo e in Sicilia ma in tutto il sistema sportivo” ha detto il presidente della Figc Gabriele Gravina.

“Intendo evidenziare un dato straordinario, come cioè il City Football Group insieme alla dirigenza del Palermo sia riuscito in pochissimo tempo, ricordo la posa della prima pietra nell’ottobre del 2022 alla quale partecipai, a fare ciò che in 124 anni di storia del club non era mai stato compiuto: realizzare un centro sportivo all’avanguardia. Il tutto in linea con le strutture che il City Football Group sta costruendo in tutto il mondo, come ad esempio a Manchester e New York. Oggi assistiamo all’inaugurazione di un centro che diventerà luogo di valorizzazione sportiva, peraltro in una società del Sud ricca di tradizione calcistica” ha detto il presidente della Lega B, Mauro Balata in una lettera inviata al club.

Soddisfazione e disponibilità per altri progetti futuri è stata espressa anche dagli esponenti politici siciliani, a partire dal presidente della Regione Siciliana, Renato Schifani: “Una bellissima giornata per lo sport e per Palermo. Da tifoso, ancora prima che da presidente della Regione, sono contento che finalmente la squadra di calcio della città abbia una sua casa.
Una struttura all’avanguardia, costruita secondo i moderni canoni degli impianti sportivi, che colloca Palermo al livello di altre città europee. Speriamo che il nuovo impianto possa essere di buon auspicio per un rapido ritorno nell’elite del calcio italiano”.

Il sindaco di Palermo Roberto Lagalla pone le basi per quello che potrebbe e dovrebbe essere il prossimo obiettivo, ovvero la ristrutturazione dello stadio Renzo Barbera: “Il Palermo si inserisce tra quelle società che in Italia si dimostrano capaci di realizzare concretamente occasioni e opportunità per migliorare il proprio standard di risultati anche grazie a una struttura come quella inaugurata oggi. Ringrazio la società, la proprietà del City Group che hanno portato a termine questo traguardo e con le quali questa amministrazione sta finalmente costruendo, dopo anni di abbandono e disinteresse, anche un percorso proficuo per far sì che anche lo stadio Renzo Barbera torni a essere un impianto degno della squadra della quinta città d’Italia e dei tifosi del Palermo”.

🖋 CONTINUA A LEGGERE su Teleone.it

🟢 LA “CARICA” DEI 400MILA: seguici su FACEBOOK! 📲

🎥 GUARDA TUTTI I VIDEO! – CLICCA QUI 📲

💪 I più cliccati negli ultimi giorni

(www.teleone.it)

Sport

La metamorfosi rosanero infiamma Palermo, Mignani: “Grande voglia di andare avanti”

Successo netto e meritato per i rosanero nella gara dei playoff, e adesso arriva il Venezia sempre al Renzo Barbera

L’articolo La metamorfosi rosanero infiamma Palermo, Mignani: “Grande voglia di andare avanti” proviene da TeleOne.

Published

on

Una metamorfosi che ha lasciato senza fiato in gola la tifoseria rosanero. Un Palermo quasi “nuovo”, di gran carattere, di grinta a livelli forse mai visti nel corso della stagione, ha superato nettamente la Sampdoria ed ha avuto accesso alla semifinale playoff per la promozione in Serie A.

Nemmeno il tempo di rifiatare, e lunedì sarà ancora “pienone” al Renzo Barbera, dove arriverà il Venezia. La sfida di ritorno è in programma per venerdì prossimo a campi invertiti.

Emozione al termine della sfida decisa da un superbo Diakitè, che è andato a segno per la terza volta in due gare, siglando una splendida doppietta dopo il gol di Bolzano una settimana prima. Raggiante il tecnico Michele Mignani, che ha speso parole d’elogio per i suoi ed in particolare per elementi, quali Marconi, che quest’anno hanno avuto meno spazio fra i titolari.

💪 SIAMO ANCHE SU GOOGLE NEWS! Seguici cliccando QUI! 🖋

“La nostra voglia di andare avanti era grande, e credo che – ha detto il tecnico – questa vittoria sia meritata. E’ stata una partita diversa rispetto a quella del mio esordio, sempre contro la Sampdoria. Volevo fare i complimenti a Marconi, ha giocato di meno di tutti da quando sono qui io, è entrato senza riscaldamento ed ha dato tutto, questa è una vittoria del gruppo”.

“Si tratta di partite – ha proseguito Mignani – in cui non si deve pensare a tenere il risultato, i ragazzi avevano voglia di giocare la partita e sono stati bravi fino alla fine. Diakité versione bomber? È stato bravo, ha capitalizzato due occasioni, calciando molto bene”.

🖋 CONTINUA A LEGGERE su Teleone.it

🟢 LA “CARICA” DEI 400MILA: seguici su FACEBOOK! 📲

🎥 GUARDA TUTTI I VIDEO! – CLICCA QUI 📲

💪 I più cliccati negli ultimi giorni

(www.teleone.it)

Continue Reading

Sport

Palermo, è la notte perfetta: Diakitè incontenibile, la Samp crolla al Barbera

Il difensore è scatenato, e davanti a 32mila spettatori decide il match con la squadra di Pirlo

L’articolo Palermo, è la notte perfetta: Diakitè incontenibile, la Samp crolla al Barbera proviene da TeleOne.

Published

on

Un mix di passione e adrenalina pura, sotto la spinta di un Barbera… a 32mila watt. Una quota spettatori che rompe il precedente record contro il Como (32.730 i ticket staccati) e rilancia le ambizioni e l’entusiasmo della formazione di Mignani, oltre che della piazza intera. Il Palermo batte la Samp (2-0 il finale) nel primo turno dei playoff per la promozione in Serie A e si prepara per il secondo round di lunedì, sempre in viale del Fante, contro il Venezia.

Successo limpido e meritato per Brunori e compagni: una prova impeccabile a livello difensivo, e cinica quanto basta in avanti, con un goleador per caso (ma non più di tanto) come Diakitè. Una squadra apparsa rigenerata nel carattere e nel cuore, con risorse ancora forse inespresse. Di questo passo, è certo, in casa rosa c’è da esser più fiduciosi che mai.

LA CRONACA. La partenza dei padroni di casa è più che confortante, con la bolgia del Barbera che trascina i rosa alla prima chance dopo nemmeno un minuto, quando la mezza rovesciata di Insigne accende l’entusiasmo ma la sfera finisce a fil di palo. E il numero 11 si ripete poco dopo sull’assist di Soleri: questa volta l’errore è grande, e la sfera rotola fuori nonostante l’ottima posizione.

💪 SIAMO ANCHE SU GOOGLE NEWS! Seguici cliccando QUI! 🖋

Il Palermo ingrana la quinta dopo la mezz’ora. Prima è Soleri di testa a chiamare alla gran respinta Stankovic, poi il Barbera traballa di gioia per il rasoterra di Diakitè, che va a segno sugli sviluppi di un’offensiva dalla sinistra, con servizio di capitan Brunori.

La ripresa segna la definitiva svolta, con il bis dello scatenato ex Ternana, servito su un piatto d’argento da Lund, dalla sinistra. La Samp reagisce, ma lo fa a corrente alternata, e l’unica formazione a mantenere le luci accese rimane quella di casa. Poi, è la volta del pubblico, e della prima grande festa dei playoff. Lunedì si riparte, sempre in viale del Fante, alle 20.30

🖋 CONTINUA A LEGGERE su Teleone.it

🟢 LA “CARICA” DEI 400MILA: seguici su FACEBOOK! 📲

🎥 GUARDA TUTTI I VIDEO! – CLICCA QUI 📲

💪 I più cliccati negli ultimi giorni

(www.teleone.it)

Continue Reading

Sport

Record paganti, il Barbera sarà una bolgia: Palermo “prima” playoff con la Samp di Pirlo

Due risultati su tre a disposizione per la squadra di Mignani, che avrà ha disposizione Gomes e Ceccaroni, oltre a Di Mariano

L’articolo Record paganti, il Barbera sarà una bolgia: Palermo “prima” playoff con la Samp di Pirlo proviene da TeleOne.

Published

on

E’ già record stagionale di spettatori al Renzo Barbera. Attesa spasmodica per la sfida di questa sera, fra Palermo e Sampdoria, che vale l’accesso alla fase successiva dei playoff per la promozione in Serie A.

Nella struttura di viale del Fante già frantumato il precedente record di pubblico, registrato per la sfida interna contro il Como: per la gara fra rosa e blucerchiati si supereranno le 32mila presenze.

Una cornice di pubblico da massima serie, per una gara ad altissimo grado di difficoltà per Brunori e compagni. La Sampdoria vuole allungare la striscia positiva dopo un girone di ritorno a mille all’ora, ma alla squadra di Pirlo sarà necessario il successo per andare avanti.

Due risultati su tre invece a disposizione per il Palermo di Mignani, che avrà ha disposizione Gomes e Ceccaroni, oltre a Di Mariano, che è stato convocato. Clima caldo al Renzo Barbera. Visita a sorpresa anche di Ferran Soriano, arrivato a Torretta per sostenere e motivare la squadra. La conferenza prepartita del tecnico Mignani:

[embedded content]

(www.teleone.it)

Continue Reading

Sicilia

Serie C, playoff: il Catania esulta con Bouah, l’Atalanta ko in trasferta

Una rete figlia della mossa di Zeoli, che ha inserito Tello, autore dell’assist vincente

L’articolo Serie C, playoff: il Catania esulta con Bouah, l’Atalanta ko in trasferta proviene da TeleOne.

Published

on

Una vittoria d’oro, e Catania torna ad esultare. I rossazzurri vincono sul campo dell’Atalanta U23 e aprono al meglio il primo turno della fase nazionale dei playoff per la promozione in Serie B. Sabato il ritorno al Massimino, dove il Catania si qualificherà in caso di vittoria, pareggio o anche sconfitta con un gol di scarto.

Decisiva contro i bergamaschi la rete arrivata poco prima del 90esimo da Bouah, con un colpo di testa dall’interno dell’area. Una rete figlia della mossa di Zeoli, che ha inserito Tello, autore dell’assist vincente.

“Ci tenevamo a partire bene – ha detto alla fine il tecnico del Catania, ZEoli – perché non volevamo ripetere le stesse prestazioni che abbiamo fatto altre volte in trasferta con un risultato negativo per poi rifarci al ‘Massimino’. Mi è piaciuto l’impatto della squadra. Voliamo bassi perché basta poco per perdere il vantaggio conquistato. La strada è ancora lunga. Loro verranno giù sabato, non molleranno. Sono ragazzi validi, la società nerazzurra è al top anche a livello europeo”.

💪 SIAMO ANCHE SU GOOGLE NEWS! Seguici cliccando QUI! 🖋

“Non dovevamo lasciare spazio tra le due linee. L’idea era quella di verticalizzare il più possibile. Ho messo Tello a destra per gestire il fattore ammonizioni. Possiamo essere più cattivi, però per oggi va bene così. L’importante è che si facciano trovare sempre tutti pronti. Sono contento per il risultato, domani torniamo a Catania e prepariamo la prossima partita”.

🖋 CONTINUA A LEGGERE su Teleone.it

🟢 LA “CARICA” DEI 400MILA: seguici su FACEBOOK! 📲

🎥 GUARDA TUTTI I VIDEO! – CLICCA QUI 📲

💪 I più cliccati negli ultimi giorni

(www.teleone.it)

Continue Reading
Advertisement

I più cliccati