Connect with us

Outside

Palermo, doppio sold out per Stefano Accorsi: “Un’esperienza incredibile”

“Recitare l’Orlando con l’orchestra sinfonica siciliana composta da 67 maestri musicisti sul palco è un’emozione difficile da spiegare”

L’articolo Palermo, doppio sold out per Stefano Accorsi: “Un’esperienza incredibile” proviene da TeleOne.

Published

on

Un doppio sold out che ha sancito il coraggio di una nuova esperienza per i professionisti dell’orchestra e ha visto anche il gradimento del pubblico.

Si è conclusa così la doppia data di Stefano Accorsi a Palermo di venerdì e sabato con il suo “Giocando con Orlando”, lo spettacolo di musica e parole basato sul’opera di Ludovico Ariosto in scena al Politeama Garibaldi di Palermo per la stagione della Foss.

“Una esperienza incredibile”, dice Stefano Accorsi in un post su Instagram spiegando come “Recitare l’Orlando con l’orchestra sinfonica siciliana composta da 67 maestri musicisti sul palco è un’emozione difficile da spiegare. C’è un’energia, una potenza che passa attraverso il corpo che fa che le parole è come se uscissero assieme ad una forza sovrannaturale. Ecco forse solo così posso cercare di dirlo”.

💪 SIAMO ANCHE SU GOOGLE NEWS! Seguici cliccando QUI! 🖋

Quindi i ringraziamenti a Dana Al Fardan che ha composto le musiche, a Giovanni Pasini che è andato in scena con lui per dirigere l’orchestra, a Federica Cellini per avere messo in piedi lo spettacolo ma anche al produttore Marco Balsamo e al sovrintendente Andrea Peria per avere avuto “questa idea splendida”, come scrive Accorsi.

Idea che ha avuto anche il gradimento dei musicisti dell’orchestra impegnati in uno spettacolo che ha unito recitazione e musica, uno spettacolo “non convenzionale” per la Foss ma anche per il pubblico che ha riempito in ogni ordine di posto il teatro di Palermo. Nel corso del 2024 è un nuovo sold out registrato dalla Foss dopo il concerto di Capodanno, le esibizioni di Piovani, quelle di Beatrice Venezi e adesso lo spettacolo sull’Orlando con Accorsi.

🖋 CONTINUA A LEGGERE su Teleone.it

🟢 LA “CARICA” DEI 400MILA: seguici su FACEBOOK! 📲

🎥 GUARDA TUTTI I VIDEO! – CLICCA QUI 📲

💪 I più cliccati negli ultimi giorni

(www.teleone.it)

News e Focus

Trova la moglie a letto col monaco, lui pubblica il video sui social: scandalo politico

Il protagonista della vicenda ha sorpreso la moglie a letto con il figlio adottivo, un monaco buddista

L’articolo Trova la moglie a letto col monaco, lui pubblica il video sui social: scandalo politico proviene da TeleOne.

Published

on

Scandalo in Thailandia, dove un uomo ha scatenato una “valanga” mediatica, in quanto i protagonisti della vicenda sono persone molto conosciute. Il protagonista della vicenda ha sorpreso la moglie a letto con il figlio adottivo, un monaco buddista.

Il video dell’incesto è stato pubblicato sui social, e mostra proprio il momento in cui l’uomo d’affari – che da tempo sospettava il tradimento – ha sorpreso la coppia mentre si scatenava nella camera da letto coniugale.

La vicenda è avvenuta nella loro casa di Sukhothai. Nel filmato si vede il 64enne irrompere nella camera da letto e togliere le lenzuola per rivelare la moglie nuda. La donna è dirigente del Partito democratico locale Prapaporn Choeiwadkoh, 45 anni, ed è insieme al monaco nudo Phra Maha. Mentre gli amanti sotto shock si affrettano ad alzarsi dal letto, si sente il marito furioso ringhiare: “Voi due siete molto felici?”.

💪 SIAMO ANCHE SU GOOGLE NEWS! Seguici cliccando QUI! 🖋

Molto imbarazzata, la politica Choeiwadkoh ha poi dichiarato ai media locali di non esser in quel momento in procinto di fare sesso. “Aveva dei problemi, quindi stavamo solo parlando insieme e poi saremmo andati – ha raccontato – a farci una doccia”.

Per sorprenderla, dopo avere avuto il sospetto, il marito aveva guidato per 5 ore da Bangkok a Sukhothai, e aggiunto che incolpava il monaco di “sedurre sua moglie”. L’anno prima la moglie aveva chiesto al marito di potere “adottare” il monaco.

“Mia moglie è sempre stata molto religiosa. Ci siamo anche incontrati al tempio locale. Ma recentemente ho notato che passava più tempo con i giovani monaci. L’ho vista perfino entrare nella cabina di un monaco con le tende chiuse. Ho bussato a lungo alla porta ma nessuno ha risposto. Quando è uscita ero sospettoso, ma ha detto che stava pregando con il monaco”.

E la politica? Intanto, i funzionari del Partito democratico del paese hanno momentaneamente sospeso la donna…

🖋 CONTINUA A LEGGERE su Teleone.it

🟢 LA “CARICA” DEI 400MILA: seguici su FACEBOOK! 📲

🎥 GUARDA TUTTI I VIDEO! – CLICCA QUI 📲

💪 I più cliccati negli ultimi giorni

(www.teleone.it)

Continue Reading

News e Focus

Sesso fra una prof e l’alunna di 14 anni a Pescara: “Mi chiese di cancellare chat”

La docente è stata alla fine interdetta dall’insegnamento per un anno, con l’accusa di atti sessuali con una alunna

L’articolo Sesso fra una prof e l’alunna di 14 anni a Pescara: “Mi chiese di cancellare chat” proviene da TeleOne.

Published

on

Scandalo nella scuola a Pescara, dove una prof di 55 anni, al lavoro in un istituto superiore, è stata alla fine interdetta dall’insegnamento per un anno, con l’accusa di atti sessuali con una alunna.

La ragazzina ha 14 anni, e a far venire alla luce tutta la vicenda è stata la psicologa, alla quale proprio la adolescente si era rivolta. L’inchiesta ha evidenziato che la ragazzina ha sempre detto di essere stata consenziente.

Secondo il gip, tuttavia, il rapporto di “affidamento tra precettore e allieva vale a neutralizzare l’efficacia del consenso della minore“. Ma all’attenzione di chi indaga c’è in particolare un episodio, ovvero il momento in cui la docente chiede all’allieva-amante di “cancellare le loro chat” per stare al sicuro.

💪 SIAMO ANCHE SU GOOGLE NEWS! Seguici cliccando QUI! 🖋

Così come ha raccontato e riportato il Messaggero, nei verbali la 14enne dice che “la professoressa mi piaceva tanto come persona, ma nel senso che la vedevo come punto di riferimento. Nel senso di amicizia, non era mia intenzione fare altro insomma”. La docente, però, continuava a tenere con lei “atteggiamenti un po’ particolari” come chiamarla “piccola, amore, tesoro”. La ragazzina dice di aver pensato che “evidentemente per lei ero come una figlia e ci sta che una mamma ti chiami così”.

Poi, però, la prof ha iniziato a dirle “sei bona“. Secondo quanto emerge dai verbali, poi, tra quelle che il gip definisce “la confusione e le incertezze che tale condotte suscitavano” nella ragazzina, tra la prof e l’alunna nasce una storia. Prima timidi abbracci e baci, fino a quando, poi, nell’aprile dello scorso anno (2023) la ragazzina e l’insegnante fanno sesso a casa della prof. E la docente le scrive su WhatsApp frasi da innamorata.

La 14enne poi inizia ad andare dalla psicologa, e qualcosa fra le due si “rompe” La docente viene a sapere della psicologa, e chiede alla ragazzina di cancellare le chat. Come riporta il quotidiano, “la studentessa dice di non averla sentita come una molestia e ritiene di essere stata consenziente”. Nessuna violenza e nessuna coercizione, quindi, ma secondo il giudice “per la configurazione del reato non è necessaria l’adozione di condotte costrittive o induttive, peraltro escluse dalla narrazione della ragazza, essendo sufficiente il mero compimento di atti sessuali con persona infrasedicenne da parte di chi si trovi in una situazione personale caratterizzata da una posizione di ‘potere’ nei confronti del minore”.

🖋 CONTINUA A LEGGERE su Teleone.it

🟢 LA “CARICA” DEI 400MILA: seguici su FACEBOOK! 📲

🎥 GUARDA TUTTI I VIDEO! – CLICCA QUI 📲

💪 I più cliccati negli ultimi giorni

(www.teleone.it)

Continue Reading

News e Focus

Medici ballano il “Gioca Jouer” durante un’autopsia, è bufera: IL VIDEO

[video src="https://www.teleone.it/wp-content/uploads/2024/04/gioca-jouer.mp4" poster="https://www.teleone.it/wp-content/uploads/2024/04/gioca-jouer.mp4"]

Le immagini sono diventate virali sui social nelle ultime ore, ed adesso sta facendo molto discutere: chiesti provvedimenti

L’articolo Medici ballano il “Gioca Jouer” durante un’autopsia, è bufera: IL VIDEO proviene da TeleOne.

Published

on

Medici immortalati in un video mentre stanno ballando e si divertono sulle note del celebre “Gioca Jouer” di Claudio Cecchetto. Il “problema” è che tutto ciò non avviene durante una festa, quanto all’interno di un’aula in cui si era impegnati in autopsie.

In un’aula, insomma, in cui si tagliavano cadaveri e parti di essi. Un video è diventato virale sui social nelle ultime ore, ed adesso sta facendo molto discutere. E’ avvenuto tutto durante durante un corso nazionale della Società italiana di medicina legale (come è trapelato) e nell’aula si riconoscono anche professori di diverse Università del nostro Paese.

I presenti sono stati registrati mentre ballano, cantano e si riprende il “divertimento” proprio durante lo svolgimento di esami autoptici. Sul web il tutto viene “pubblicizzato” come una sessione “innovativa di Live Autopsy”.

💪 SIAMO ANCHE SU GOOGLE NEWS! Seguici cliccando QUI! 🖋

Le immagini, alla fine, sono arrivate a medici legali di diverse altre Università italiane, che hanno adesso chiesto una presa di posizione e dunque eventuali provvedimenti disciplinari da parte del ministro della salute, Orazio Schillaci e del presidente dell’Ordine dei Medici, Filippo Anelli. Di seguito, il VIDEO:

🖋 CONTINUA A LEGGERE su Teleone.it

🟢 LA “CARICA” DEI 400MILA: seguici su FACEBOOK! 📲

🎥 GUARDA TUTTI I VIDEO! – CLICCA QUI 📲

💪 I più cliccati negli ultimi giorni

(www.teleone.it)

Continue Reading

News e Focus

Lei lo lascia, lui tappezza pareti in strada con foto hot e numero della ex: arrestato

Ha deciso di vendicarsi con una serie di volantini con foto “hot”: la vicenda, accaduta nella provincia di Milano

L’articolo Lei lo lascia, lui tappezza pareti in strada con foto hot e numero della ex: arrestato proviene da TeleOne.

Published

on

La loro storia era finita male e, dopo essersi lasciati, lui, un uomo di 44 anni, ha promesso di “farla pagare” in modo salato alla ex fidanzata. Così il protagonista della vicenda ha deciso di tappezzare i muri in strada, vicino alla casa della donna, con una serie di volantini con foto “hot” di quest’ultima.

Sui poster erano anche indicati nome e cognome, numero di telefono, l’account del profilo Instagram e l’indirizzo del luogo di lavoro della donna. Per lei, che 40enne, nel volantino anche frasi volgari. Per quanto accaduto l’uomo, nel Milanese, è stato raggiunto da un “provvedimento restrittivo della magistratura di Monza, che gli impone – come riporta il Corriere – l’obbligo di firma quotidiano nel suo comune di residenza e il divieto di avvicinamento alla sua ex”.

Secondo la ricostruzione riportata dei carabinieri di Cinisello, tutto è nato dopo la fine della relazione fra i due. Già nel dicembre 2023, la 40enne aveva presentato denuncia perché riceveva telefonate “mute” e anonime.

💪 SIAMO ANCHE SU GOOGLE NEWS! Seguici cliccando QUI! 🖋

Ha, inoltre, subito danni alla macchina e trovato un biglietto di insulti sessisti sul parabrezza. A breve distanza da quegli episodi, sono arrivati i volantini, che, secondo le indagini, sarebbero dei fotogrammi estrapolati da un video di un rapporto sessuale tra la ex coppia (forse girato dall’indagato senza che la vittima lo sapesse). Nelle immagini, esposte in strada il 16 e il 17 febbraio, si vedeva solo la figura della donna e non quella del 44enne.

Ad avvisare la 40enne dei volantini è stata una passante, che non conosceva la vittima. Le indagini dei carabinieri di Cinisello hanno poi raccolto diversi elementi che riportavano al 44enne: “i transiti in entrata e in uscita della sua vettura nel comune dell’hinterland, i tabulati telefonici, e soprattutto il controllo effettuato nei suoi confronti il 12 marzo scorso, quando è stato scoperto, in prossimità di casa della ex, con una serie di ulteriori ritagli dello stesso tenore, custoditi in una busta”, spiega il Corriere.

🖋 CONTINUA A LEGGERE su Teleone.it

🟢 LA “CARICA” DEI 400MILA: seguici su FACEBOOK! 📲

🎥 GUARDA TUTTI I VIDEO! – CLICCA QUI 📲

💪 I più cliccati negli ultimi giorni

(www.teleone.it)

Continue Reading
Advertisement

I più cliccati