Connect with us

Cronaca

Stupro Palermo: si discutono scarcerazioni, avvocato di un indagato lascia

La discussione davanti al tribunale del Riesame. Alessandro Musso, legale del giovane, intanto, ha rinunciato al mandato difensivo

L’articolo Stupro Palermo: si discutono scarcerazioni, avvocato di un indagato lascia proviene da TeleOne.

Published

on

Si torna in tribunale per l’udienza sulla richiesta di scarcerazione di Christian Maronia, uno dei sette ragazzi accusati per lo stupro di gruppo ai danni della 19enne a Palermo.

La discussione davanti al tribunale del Riesame. Alessandro Musso, legale del giovane, intanto, ha rinunciato al mandato difensivo, e al suo posto è subentrato un altro collega, che ha discusso l’istanza. (continua sotto)

LEGGI ANCHE: “Mi state portando alla morte”: stupro Palermo, la 19enne trasferita in comunità

Il ragazzo avrebbe nominato un altro avvocato senza avvertire Musso, e non è stato il primo cambiamento di legale da quando è scoppiato lo scandalo. I giudici si sono riservati la decisione sulla sua scarcerazione. Nei prossimi giorni saranno discusse anche le richieste di scarcerazione degli ultimi due accusati, ovvero Samuele La Grassa ed Elio Arnao.

🟢 LA “CARICA” DEI 400MILA: seguici su FACEBOOK! 📲

Nelle scorse settimane erano invece state respinte le istanze di revoca della misura cautelare presentate dagli altri indagati, Angelo Flores, Gabriele Di Trapani e Christian Barone, mentre è tornato in carcere l’unico minorenne (oggi maggiorenne) accusato dello stupro.

Appena uscito, e condotto in una comunità, aveva pubblicato una serie di post in cui si vantava di quanto aveva fatto (LEGGI), una condotta che ha spinto il magistrato a riportarlo in cella.

LEGGI ANCHE: Stupro a Palermo, le agghiaccianti chat: “Era svenuta… Troppi cianchi, cumpà”

🖋 CONTINUA A LEGGERE su Teleone.it

🎥 GUARDA TUTTI I VIDEO! – CLICCA QUI 📲

💪 I più cliccati negli ultimi giorni

(www.teleone.it)

Cronaca

Fiumi di birra a Santo Stefano di Camastra: al via l’Oktoberfest 2023

La birra sarà abbinata ai prodotti gastronomici locali, proponendone un’originale reinterpretazione – I dettagli

L’articolo Fiumi di birra a Santo Stefano di Camastra: al via l’Oktoberfest 2023 proviene da TeleOne.

Published

on

Dal 5 all’ 8 ottobre 2023 torna attesissima a Santo Stefano di Camastra la quattro giorni più divertente della costa tirrenica dedicata alla birra: Oktoberfest Stefanese.

La cittadina della Ceramica anche quest’anno si colora di giallo attirando visitatori da ogni angolo della Sicilia con l’Oktoberfest Stefanese, manifestazione che vede protagonista la famosa birra Bavarese abbinata ai prodotti gastronomici locali, proponendone un’originale reinterpretazione.

Moltissime le proposte culinarie che saranno presentate per l’occasione da esperti ristoratori negli oltre 30 stands, in una cornice di colori, odori e sapori che cattureranno letteralmente i sensi dei partecipanti.

Coprotagonista delle serate la musica con un ampio ventaglio di proposte artistiche ad alternarsi sui palchi, in un crescendo di suoni e luci; i ritmi Ska si fondono col Pop, il Folk Siciliano si abbraccia col Rock, le vibrazioni metalliche delle chitarre si alternano all’allegria squillante dei fiati, i suoni storpiati degli sketch sui piatti si fondono con i salti danzanti dei partecipanti.

Un clima di festa e di sana allegria tra brindisi dorati, balli e cori stonati; un importante momento di condivisione sociale. Inoltre, saranno presenti gonfiabili, giostre e leccornie per i più piccoli. La manifestazione è organizzata da un’associazione di giovani stefanesi “Audentes” è patrocinata dal Comune di Santo Stefano di Camastra e vede la partecipazione di tante attività stefanesi ed espositori da tutta la Sicilia.

Un’atmosfera unica e divertentissima che arriva ad attirare anche tanti siciliani che vivono nel nord Italia. Ogni pomeriggio e sera ad apertura e chiusura dei concerti intrattenimento musicale e dj rotation. (com)

Il programma

Giovedì 5 ottobre:

  • Palco 1 (Piazza Liborio Gerbino) Ore 22 Spettacolo di musica dal vivo con i “Deep Sound” ed a seguire Dj Set Filippo Catanzaro – Francesco Mingari – Giuseppe Gagliano;
  • Palco 2 (Corso Umberto) – Ore 22 Dj Set Fram.

Venerdì 6 ottobre:

  • Palco 1 (Piazza Liborio Gerbino) Ore 22 Spettacolo di musica dal vivo con gli “Illusion Band” ed a seguire Dj Set Filippo Catanzaro – Francesco Mingari – Simone Mileti – Leone Araca;
  • Palco 2 (Corso Umberto) Ore 22 Spettacolo di musica dal vivo con i “Duo Band – Marco & Antonio” a seguire dj set Fram.

Sabato 7 ottobre:

  • Palco 1 (Piazza Liborio Gerbino) Ore 22 Spettacolo di musica dal vivo con i “Seltz limone & sale” ed a seguire “Ballando i 90” con i DJ Filippo Catanzaro – Adriano Pezzino – Nino Napoli – Michele Natoli – Giuseppe Consiglio;
  • Palco 2 (Corso Umberto) – Ore 22 Spettacolo di musica dal vivo con “Lucio Regina – One Man Band” a seguire dj set Fram.

Domenica 8 ottobre:

  • Palco 1 (Piazza Liborio Gerbino) Ore 14 Dj Set Santino Di Salvo – Ore 15.30 “Skaricamu Band” – Ore 17 Dj Set Ninni Lazzara – Ore 18 “Retroska”;
  • Palco 1 (Piazza Liborio Gerbino) Ore 22 Spettacolo di musica dal vivo con gli “Assi” a seguire dj set Filippo Catanzaro – Mirko Di Marco – Adriano Pezzino – Leone Araca;
  • Palco 2 (Corso Umberto) Ore 22 Spettacolo di musica dal vivo con i “Senza Regole” a seguire dj set Fram.

(www.teleone.it)

Continue Reading

Cronaca

Avrebbero sottratto parte della…

Avrebbero sottratto parte della merce sequestrata per “passarla” al pusher perché la rivendesse

L’articolo proviene da TeleOne.

Published

on

Le manette, questa volta, scattano per i poliziotti. Si tratta di due agenti in servizio alla squadra mobile di Palermo.

Le accuse sono, a vario titolo, di corruzione, peculato e falso materiale ed ideologico. Si tratta di un sovrintendente capo e del vice sovrintendente.

L’indagine è stata coordinata dal procuratore di Palermo Maurizio de Lucia e dall’aggiunto Paolo Guido. Nell’inchiesta è coinvolto uno spacciatore, anche lui finito in carcere.

Nel corso delle indagini è emerso che il sovrintendente capo avrebbe ricevuto denaro dallo spacciatore in cambio di informazioni su attività investigative in corso. I due poliziotti, inoltre, in due diverse occasioni, a seguito di alcuni sequestri di droga, avrebbero sottratto parte della merce e l’avrebbero fatta avere al pusher perché la rivendesse.

Gli indagati sono anche accusati di aver falsificato i verbali di distruzione dello stupefacente. Avrebbero finto in questo modo lo smaltimento della droga sequestrata. Le misure cautelari sono state emesse dal gip di Palermo su richiesta della Procura.

(www.teleone.it)

Continue Reading

Cronaca

Augusta, rischia la vita per pochi euro: 56enne accoltellato e ricoverato

Tentativo di omicidio nella cittadina in provincia di Siracusa, dove è stato fermato il presunto responsabile mentre tentava la fuga

L’articolo Augusta, rischia la vita per pochi euro: 56enne accoltellato e ricoverato proviene da TeleOne.

Published

on

Tutto sarebbe nato a causa di un debito di poche decine di euro. Adesso un uomo di 56 anni rischia la vita ad Augusta, nella provincia di Siracusa.

I fatti si riferiscono a quanto avvenuto nella sera di ieri. La vittima ha raccontato alla polizia di essere stata colpita con pugni e calci, prima di essere ferito alla schiena con un coltello. L’uomo è stato poi accompagnato in ospedale. L’aggressore gli avrebbe quasi perforato un polmone.

Poco dopo il tentato omicidio, un uomo poco più che trentenne è stato fermato dagli agenti. Il presunto responsabile è stato poi fermato ed accompagnato nel carcere di Cavadonna. Era andato a trovarlo, a casa, nel quartiere di Scardina. La polizia lo ha fermato proprio mentre tentava di allontanarsi. In quel momento si trovava in casa di un familiare.

🖋 CONTINUA A LEGGERE su Teleone.it

🟢 LA “CARICA” DEI 400MILA: seguici su FACEBOOK! 📲

🎥 GUARDA TUTTI I VIDEO! – CLICCA QUI 📲

💪 I più cliccati negli ultimi giorni

(www.teleone.it)

Continue Reading

Cronaca

Ragazzino di 11 anni accoltellato nel Siracusano: ricoverato in ospedale

L’undicenne è stato trovato riverso per terra, sanguinante: il caso in una zona degradata della cittadina del Siracusano

L’articolo Ragazzino di 11 anni accoltellato nel Siracusano: ricoverato in ospedale proviene da TeleOne.

Published

on

Finisce a coltellate, nella provincia di Siracusa, e ancora una volta coinvolti sarebbero due ragazzini. Una lite fra minorenni, con un ragazzino di appena undici anni che è stato ferito alla nuca.

Si tratta del drammatico episodio avvenuto a Portopalo di Capo Passero, dove la vittima dell’aggressione non sarebbe, fortunatamente, in pericolo di vita. Il piccolo è stato trasferito all’ospedale di Avola, per ricevere le prime cure.

L’aggressore sarebbe un coetaneo, probabilmente un ragazzino di 12 anni. La vittima è stata soccorsa da una persona che si trovava in zona in quei momenti. L’undicenne è stato trovato riverso per terra, sanguinante.

🟢 LA “CARICA” DEI 400MILA: seguici su FACEBOOK! 📲

E’ accaduto tutto in una delle zone più degradate della cittadina del Siracusano, ovvero in contrada Cicogna. Quella zona è, spesso, teatro di scambi di droga.

🖋 CONTINUA A LEGGERE su Teleone.it

🎥 GUARDA TUTTI I VIDEO! – CLICCA QUI 📲

💪 I più cliccati negli ultimi giorni

(www.teleone.it)

Continue Reading
Advertisement

I più cliccati